Tennis, Osaka vince gli Australian Open: Brady ko in due set

Tennis, Osaka vince gli Australian Open: Brady ko in due set
LaPresse SPORT

Per l’asiatica si tratta del secondo trionfo a Melbourne dopo quello del 2019, quarto slam in carriera in altrettante finali disputate: gli altri due sono gli Us Open del 2018 e del 2020.

La tennista giapponese, al secondo trionfo in carriera a Melbourne, ha battuto l'americana 6-4 6-3. Naomi Osaka ha vinto per la seconda volta in carriera gli Australian Open.

Per l’asiatica si tratta del settimo trofeo su undici finali giocate, secondo slam consecutivo dopo quello di New York. (LaPresse)

La notizia riportata su altre testate

Affinché la partita non si riapra serve dunque l’aiuto consistente di Muchova, che in occasione dei tre break point tira un rovescio più brutto dell’altro. Karolina dà il suo contributo allo spettacolo annullando splendidamente terzo e quarto match point, ma sul quinto spedisce lungo il dritto e Jennifer può esultare. (Ubi Tennis)

La giapponese numero 3 del mondo ha eliminato l’ex regina del tennis mondiale, Serena Williams. La finale è fissata per domani nel campo centrale della Rod Laver Arena di Melbourne. (AGIMEG)

Nella notte italiana la giapponese numero 3 del mondo ha eliminato con un netto 6-3 6-4 l'ex regina del tennis mondiale, Serena Williams, attualmente numero 10 del ranking. (Il Messaggero)

Australian Open - Osaka "bestia nera" per Serena Williams. In finale ci va Brady

Torino, 20 feb. (LaPresse) – Naomi Osaka ha vinto per la seconda volta in carriera gli Australian Open. (LaPresse)

Non che le siano mancate le occasioni, in questi anni (con la stessa Osaka, con Kerber, con Halep, con Andreescu). E quel record di Margaret Court Smith di 24 Major vinti, da anni una vera e propria ossessione per Williams, resterà quasi sicuramente imbattuto. (Tennis Fever)

A un passo dal traguardo, dalla quarta finale Slam e dal terzo successo in carriera contro la statunitense, la numero tre del gruppone si inceppa con il servizio e con tre doppi-errori si ritrova addirittura sul 4-4. (Tennis World Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr