Nazione: Toto-allenatore, Gattuso sembra avanti. Occhio agli altri nomi

Nazione: Toto-allenatore, Gattuso sembra avanti. Occhio agli altri nomi
Viola News SPORT

Rimangono sullo sfondo, da outsider, Pippo Inzaghi e Nicola, che possono liberarsi a giugno.

Il quotidiano scrive che, visti i rapporti burrascosi col Napoli, Gattuso sarebbe il candidato più forte.

Ma non dimentichiamo, parlando di allenatori liberi a fine stagione, il profilo di Sarri…

Attenzione anche a De Zerbi e Maran, che sono ancora legati a Sassuolo e Genoa.

E se Cesare Prandelli diventasse dirigente, si chiede La Nazione, chi vorrebbe sulla sua panchina?

(Viola News)

La notizia riportata su altri giornali

La società viola è pronta a offrire al giovane attaccante serbo un contratto fino al 2025 con un aumento dell’ingaggio a un milione e mezzo di euro a stagione. Secondo il portale l’operazione non dovrebbe essere complicata da portare a termine, il giocatore sarebbe intenzionato a rimanere a Firenze e il presidente Commisso non sembra avere nessuna intenzione di lasciarselo scappare. (FiorentinaUno.com)

Ha sempre fatto goal, è molto migliorato nei movimenti, prima usciva troppo fuori dall’area. Queste le sue parole su Dusan Vlahovic: “Prandelli gli ha dato fiducia e gli è andata bene, lui con gli attaccanti ha sempre avuto un buon intuito, Vlahovic è un centravanti deve giocare negli ultimi 20 metri. (FiorentinaUno.com)

“Il candidato ‘forte’, visto il sempre più probabile strappo con il Napoli, torna ad essere Rino Gattuso, ma restano da tenere sotto osservazione anche altre candidature”,. Così La Nazione stamattina ha commentato le ultime ipotesi sul futuro della panchina della Fiorentina, col tecnico del Napoli in pole position (MondoNapoli)

Ribery, rientro in gruppo graduale. Ottimismo per Udine, ma senza rischiare

Vlahovic viene mostrato mentre esulta con il pugno chiuso e lo sguardo determinato, e a corredo della foto c’è la didascalia: “La giovane garanzia della Viola”. Sono ben altri i numeri che servono per rappresentare una sicurezza, ma ora come ora questo termine va più che bene. (fiorentinanews.com)

L’obiettivo della Fiorentina è quello di aumentare di giorno in giorno i carichi di lavoro del numero 7 e valutare la sua reazione, visto che l’ultima cosa che i viola vorrebbero è una ricaduta come quella che c’è stata a pochi giorni dalla trasferta di Genova. (Fiorentina.it)

(LaPresse) – “Penso che i gruppi di maggiori dimensioni siano più forti di società di piccole e medie dimensioni. E’ quanto ha detto il ceo del gruppo Generali, Philippe Donnet, partecipando alla presentazione del piano di investimenti Fenice 190 lanciato in occasione dei 190 anni dalla fondazione del gruppo (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr