Diritti tv, Sky non si arrende: nuova offerta a Dazn per Serie A

Diritti tv, Sky non si arrende: nuova offerta a Dazn per Serie A
Virgilio Sport SPORT

La proposta avrebbe come scadenza venerdì 11 giugno, giorno in cui cade la partita di apertura di Euro 2020, esordio dell’Italia di Roberto Mancini.

Ecco che, quindi, l’indiscrezione riportata da Il Sole 24 ore e rilanciata da ANSA prende sostanza: la pay tv avrebbe avanzato a Dazn un’offerta per poter trasmettere le partite del massimo campionato anche nei tre anni assegnati all’emittente streaming. (Virgilio Sport)

La notizia riportata su altri giornali

Dopo l’assegnazione a DAZN per trasmettere il campionato italiano, Sky sta provando a a trattare con la piattaforma streaming per avere di nuovo l’opportunità di avere un canale DAZN nel proprio palinsesto. (DirettaGoal)

Leggi anche: Euro 2020, la mascotte dell’Italia ha fatto breccia sugli amanti dei cani. Sbagliava chi credeva che i giochi fossero ormai fatti e che la storia dei diritti tv della Serie A fosse ormai conclusa. (Il Veggente)

Mezzo miliardo di euro, almeno: questa la proposta-bomba che Sky avrebbe inviato all’attenzione di DAZN, a cui sono stati assegnati i diritti televisivi principali sul prossimo triennio della Serie A, chiedendo di rendere disponibile la propria applicazione su Sky Q. (Calcio Casteddu)

Diritti tv Serie A: DAZN rifiuta l’offerta da 500 milioni di Sky

Dazn ha rifiutato anche perché, se avesse detto sì, avrebbe dovuto rinunciare alla collaborazione con il gestore telefonico che ha sostenuto la sua offerta al bando della Lega Serie A con 340 milioni. Questa clausola sarebbe saltata in caso in intesa tra Dazn e Sky (CalcioNapoli1926.it)

I nuovi abbonati che effettueranno la sottoscrizione dal 1 al 28 Luglio pagheranno 19,99 Euro al mese per 14 mesi. Quelli che sono già abbonati potranno godere di 2 mesi gratuiti (luglio ed agosto) e di 12 mesi a 19,99 Euro (Inews24)

ha rifiutato l’offerta di 500 milioni avanzata ieri sera da Sky per trasmettere in condivisione le partite di Serie A del prossimo triennio. Il gruppo Dazn ha rifiutato un’offerta da 500 milioni di euro arrivata da Sky per condividere i diritti tv della serie A in in Italia (Samp News 24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr