Gli asili nido devono riaprire: la protesta della categoria

Gli asili nido devono riaprire: la protesta della categoria
Varesenews Varesenews (Interno)

E promuove una manifestazione di protesta sotto la Regione, a Milano, nella mattinata di giovedì 28 maggio.

Per i nidi privati la situazione è drammatica, soprattutto il Lombardia: chiusi dal 21 febbraio, non potranno riaprire prima di settembre, a condizioni per altro tutte da capire.

Su altre fonti

Equiparati di fatto ad attività imprenditoriali di tipo artigianale come potrebbero essere i parrucchieri, altra categoria certamente penalizzata dall’emergenza, a differenza loro i nidi privati non potranno aprire prima di settembre, e anche allora le certezze sono meno delle perplessità. (Informazione Senza Filtro)

Immagine di repertorio (Fotogramma). ''Riapriremo gli asili nido come ha annunciato il ministro, a partire dai mesi di luglio e agosto. Avviamo avviato un dibattito con i sindacati per far capire questo cambio di prospettiva che ci deve essere sullo smart working''. (Adnkronos)

Abbiamo stanziato 2 milioni di euro per la parte dai 7 ai 17 anni e 4 milioni di euro per la parte 0 – 6 anni. Le stesse procedure che verranno assunte per la parte dai 3 ai 6 anni, varranno anche per la parte 0 – 3 anni”. (Riviera24)

SMART WORKING Altra rivoluzione in vista per il Campidoglio: buste paga in base al progetto e non su prestazione oraria. Inoltre Raggi ha ricordato di aver «abbattuto le barriere all'ingresso per i nuovi operatori di sharing, e stanno rispondendo ai nostri annunci. (Il Messaggero)

20/05/2020 22.40. Non-profit in provincia di Firenze . Facebook. Twitter. . . . Non-profit in provincia di Firenze. . Manifestazione sul problema della chiusura degli asili. . Un “asilo simbolico” in piazza del Duomo a Firenze. (MET - Provincia di Firenze)

«La Regione ha fatto il massimo, stanziando 15 milioni, ma ora tocca al governo, fino ad adesso assente ingiustificato, dare risposte. La verità è che per questo governo il mondo della scuola, i bambini e i ragazzi non sono una priorità. (newsbiella.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti