Giovanna Botteri, spunta murale a difesa della giornalista: “Wonderwoman”

MeteoWeek MeteoWeek (Cultura e spettacolo)

Un murales in suo onore infatti, è spuntato a Firenze vicino alla sede fiorentina dell’Ordine dei giornalisti.

Criticata per il suo modo di apparire , non troppo concentrato sul suo aspetto esteriore, la giornalista Giovanna Botteri è entrata nel parterre delle superdonne della street art di Lediesis.

Ne parlano anche altre testate

Dal canto suo questa #superdonna non si è scomposta e spinge ad una riflessione per scardinare modelli obsoleti che non hanno più ragione di esistere. Su una finestra cieca del centro di Firenze. (Napoli Magazine)

L’opera a lei dedicata è stata fatta in una strada di Firenze dal gruppo di artiste Lediesis. Il murales è dedicato alla giornalista Rai corrispondente da Pechino che fu attaccata nella trasmissione “Striscia la Notizia“ qualche settimana fa. (Zazoom Blog)

La foto è stata subito postata su Instagram sulla pagina di Lediesis, con il seguente post: ” Giovanna Botteri, giornalista, è stata oggetto di critiche a causa del suo aspetto non così curato come i canoni superficiali e fittizi vorrebbero imporre. (Inside Art)

Così la troviamo dipinta su un murales a Firenze. Dopo le critiche a lei rivolte nelle ultime settimane a causa deI suoi capelli trasandati e i suoi vestiti demode’ e frusti, la giornalista Giovanna Botteri è diventata protagonista di un murales comparso a Firenze non lontano dalla sede dell’Ordine dei giornalisti. (AdHoc News)

L’opera del collettivo di artiste Lediesis in onore di Giovanna Botteri: “A lei la nostra più sincera stima”. Giovanna Botteri vestita da supereroina strizza l’occhio. Il murales è dedicato alla giornalista Rai corrispondente da Pechino che fu attaccata nella trasmissione “Striscia la Notizia“ qualche settimana fa. (Zon.it)

Il post su Instagram: Giovanna Botteri, giornalista, è stata oggetto di critiche a causa del suo aspetto non così curato come i canoni superficiali e fittizi vorrebbero imporre. Inviata speciale storica, Giovanna Botteri è stata negli anni in tantissime zone di guerra fin quando non si è trasferita dapprima a New York e poi in Cina (Metropolitan Magazine Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr