Una dose di Pfizer e Astrazeneca produce già molti anticorpi

The Wam SALUTE

L’Europa punta sul vaccino Pfizer. In particolare il vaccino Astrazeneca ha avuto un effetto maggiore sulla produzione di queste cellule T: il 31% contro il 12% delle persone che hanno avuto il Pfizer.

Nel 93% delle persone per chi ha fatto Pfizer e nell’87% per chi ha ricevuto Astrazeneca.

I risultati hanno dimostrato un altro aspetto: gli anziani (over 80 in particolare), hanno sviluppato una forte risposta degli anticorpi molto prima della seconda dose. (The Wam)

Se ne è parlato anche su altre testate

15 aprile 2021 a. a. a. Albert Bourla è presidente e amministratore delegato di Pfizer parla dell'emergenza coronavirus. Credo siano soddisfatti, come noi, perché finora siamo sempre stati in anticipo sulla tabella di marcia. (LiberoQuotidiano.it)

C’è sempre un po’ di retorica Un aumento drastico delle forniture all’Europa, la certezza che per ora il vaccino risulta “sicuro” sulle varianti e sulle persone. (Il Fatto Quotidiano)

Sapendo che possiamo riprendere rapidamente controllo di qualunque variante e che abbiamo un’efficacia del vaccino almeno al 95%, credo che questa diventerà come un’influenza. In questo trimestre consegneremo oltre quattro volte di più di quanto abbiamo fatto nel primo trimestre: 250 milioni di dosi, dopo averne date 62 fino a marzo. (IlNapolista)

E comporterà che non solo la produzione dei vaccini, ma anche di tutti i componenti essenziali, avrà sede nell’Ue. La presidente Ursula von der Leyen ha confermato l’avvio delle trattative con Pfizer-Biontech per un terzo contratto: “Prevede la consegna di 1,8 miliardi di dosi nel periodo dal 2021 al 2023. (LiberoQuotidiano.it)

“E’ estremamente importante azzerare la fascia di popolazione che puo’ essere suscettibile al virus”, ha spiegato Bourla,”riteniamo che una terza dose possa alzare la risposta immunitaria da dieci a venti volte” Lo ha dichiarato l’amministratore delegato di Pfizer, Albert Bourla, in un’intervista alla Cnbc. (Nordest24.it)

"Per ora il vaccino Pfizer ci risulta sicuro sulle varianti", afferma Bourla. Nel nostro stabilimento di Puurs, in Belgio, entro maggio programmiamo di raggiungere il ritmo di circa 100 milioni di dosi prodotte al mese. (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr