Milano, zona rossa, arancione o gialla: cosa cambia per gli spostamenti col nuovo decreto

Milano, zona rossa, arancione o gialla: cosa cambia per gli spostamenti col nuovo decreto
MilanoToday.it INTERNO

Fino al 27 marzo 2021 sarà vietato spostarsi tra diverse Regioni o Province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o motivi di salute.

"Nelle zone arancioni, per i comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti - specificano - sono consentiti gli spostamenti anche verso Comuni diversi, purché entro i 30 chilometri dai confini"

Gli spostamenti in zona rossa, arancione e gialla. (MilanoToday.it)

Ne parlano anche altre fonti

Niente visite in casa in zona rossa. Il governo Draghi ha deciso di inasprire le misure in vigore in zona rossa, vietando in modo assoluto le visite in casa altrui L’unica differenza è che qui le visite in casa sono limitate al territorio del Comune, non della Regione. (Money.it)

Questa mattina, lunedì 22 febbraio, si è tenuto il primo Consiglio dei ministri del Governo di Mario Draghi. È importante chiarire che in zona arancione gli spostamenti sono consentiti unicamente all’interno del proprio Comune, compreso quello previsto dalla deroga appena citata (Prima Como)

Leggi anche —> > > Covid, le varianti costringono a 25 zone rosse: ecco quali sono. Secondo quanto appreso dall’ultimo appello del Ministero la terza ondata è imminente: poi l’annuncio definitivo su Brescia: è “quasi zona rossa”. (Yeslife)

L'Italia fra l'arancione e il giallo

In zona rossa non si potrà più far visita a parenti e amici. Questa mattina, lunedì 22 febbraio, si è tenuto il primo Consiglio dei ministri del Governo di Mario Draghi. (La Nuova Periferia)

In zona arancione e zona gialla, in più, è possibile fare sport nei circoli all’aperto, ma senza spogliatoi Si può solo fare sport a livello individuale mantenendo le distanze. (la Repubblica)

Le regioni sono in pressing per una revisione del sistema a colori con gli stop and go. mentre il Tirolo italiano è considerato zona rossa, cosa che ha spinto i governi italiano e austriaco a intensificare i controlli ai posti di frontiera, appena oltre confine, in Austria le stazioni sciistiche sono aperte. (Euronews Italiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr