Moto3 Aragon: Foggia trionfa e riapre il mondiale, disastro Acosta-Garcia - Sportmediaset

Moto3 Aragon: Foggia trionfa e riapre il mondiale, disastro Acosta-Garcia - Sportmediaset
Approfondimenti:
Sport Mediaset SPORT

Il pilota italiano beffa in volata Deniz Oncu e taglia il traguardo davanti al turco e al giapponese Ayumu Sasaki.

A Misano sarà di certo lotta all'ultimo sangue, perché più si avvicina la conclusione della stagione e più Acosta sentirà la pressione da "rookie"

l pilota italiano vince in Spagna e riapre il discorso mondiale, Garcia cade e getta alle ortiche la rimonta ad Acosta. di. LUCA BUCCERI. (Sport Mediaset)

La notizia riportata su altri giornali

Il portacolori di casa Leopard firma il terzo acuto stagionale dopo una negativa qualifica che lo ha visto scattare dal 14° posto. Dennis Foggia vince in volata il Gran Premio d’Aragon, dodicesimo atto del Mondiale Moto3 2021. (OA Sport)

Una caduta all'ultimo giro, ha infatti rovinato i piani dello spagnolo Con questa vittoria e la caduta di Acosta, Foggia riduce il distacco in classifica portandosi adesso a 58 punti dal leader. (Motosprint.it)

Il sudafricano è riuscito a centrare il miglior tempo con la Honda del team Petronas, dando quasi due decimi di ritardo a Gabriel Rodrigo. Ad aprire la seconda fila, invece, troviamo Sergio Garcia, il contendente al titolo di Pedro Acosta che in questa sessione ha fatto meglio di lui. (Motosprint.it)

Moto3 Aragon: vince Foggia e si rilancia nel mondiale. Acosta e Garcia caduti

Scatterà invece dalla sesta fila Fenati, ancora più indietro gli altri piloti italiani. Il sudafricano Binder partirà dalla pole position nel GP di Aragon, seguito da Rodrigo e Suzuki. (Sky Sport)

Il piemontese è diventato così il primo italiano a ottenere la pole position ad Aragon, ed è anche la 50esima per la Casa di Borgo Panigale. Il francese ci ha provato in tutti i modi a fare sua la pole position, ma si è dovuto piegare ai due ducatisti. (inSella)

Mentre il turco si porta al comando, Xavier Artigas, Foggia e Guevara si mettono in evidenza, con Acosta in agguato. Garcia la combina grossa scivolando alla curva 12 e perdendo una colossale occasione per avvicinarsi al già ritirato Acosta, mentre Foggia passa sul dritto Oncu e lo tiene a bada sul rettifilo finale (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr