Niente proclami, solo fatti: Tonali cresce e si prende il Milan, con un ingaggio tagliato

Niente proclami, solo fatti: Tonali cresce e si prende il Milan, con un ingaggio tagliato
Calciomercato.com SPORT

In particolar modo lo spagnolo è uscito annichilito dallo scontro con il classe 2000, che ha gestito 87 palloni, effettuato 4 dribbling e subito 3 falli.

E ora, senza proclami, ma con gesti, giocate e recuperi, si sta prendendo quello che voleva: il Milan

Un'estate non semplice, tra critiche, rumors, possibilità di una permanenza al Milan a rischio e un possibile ritorno, incredibile, al Brescia. (Calciomercato.com)

Ne parlano anche altri media

Tra i titolari ancora in dubbio la presenza del bomber. Juventus Milan è già la sfida cruciale alla quarta giornata. (JuveLive)

Forse questa nuova Lazio deve imparare a plasmarsi in base all’avversario: cambiare modulo (4-3-1-2) o rinunciare a qualche big quando si alza il livello? Ma anche allora Sarri era rimasto coi piedi per terra a studiare gli errori (e non i nove gol) davanti al suo nuovo maxi-monitor (ilmessaggero.it)

Il gol segnato contro lo proietta nella top 5 dei marcatori più vecchi della Serie A. Zlatan Ibrahimovic infrange un altro record. Quinto marcatore più vecchio del campionato italiano all’età di 39 anni, ma il primo straniero in assoluto più longevo a siglare questo record. (Milan News 24)

Milan, bel gioco ed empatia: può sorprendere in Champions League

Lo sa bene il Milan, lo sa ancora meglio Paolo Maldini, che ha perseguito nel corso dell’ultima estate di mercato l’investimento Tonali che aveva voluto con forza l’anno passato anche a fronte di una stagione che ai più era apparsa in tono minore rispetto a quanto il classe 2000 aveva promesso nel suo esordio nella massima serie vestendo la maglia del Brescia. (TUTTO mercato WEB)

Come riportato da Il Corriere dello Sport, i due tenori biancocelesti sono stati letteralmente imbrigliati da Sandro Tonali e Frank Kessié E ,a squadra ne ha pagato le conseguenze. I due grandi assenti. (Lazio News 24)

Il Milan di Stefano Pioli avrà un girone molto duro in Champions League. Sulla carta, dunque, il Milan, che partiva dalla quarta fascia nel sorteggio dei gironi di Champions League, non dovrebbe riuscire a passare il turno. (Pianeta Milan)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr