Ombre sulla Gigafactory: Tavares non scioglie le riserve

Il Quotidiano del Molse ECONOMIA

“Abbiamo apprezzato – proseguono Ficco e Guida – che come di consueto Tavares abbia incontrato le rappresentanze sindacali

Così Gianluca Ficco, segretario nazionale Uilm, e Francesco Guida, segretario della Uilm di Termoli, commentano l’arrivo dell’amministratore delegato di Stellantis nella fabbrica molisana”.

Sotto la lente la questione legata alla fattibile possibilità di creare a Termoli la terza Gigafactory dopo quelle di Germania e Francia (Il Quotidiano del Molse)

Su altri giornali

Stellantis compie un anno. La capitalizzazione di mercato di Stellantis – società controllata per il 14,4% da Exor, la holding della famiglia Agnelli-Elkann che controlla anche la Juventus – è ora pari a 59,49 miliardi di euro. (Calcio e Finanza)

Al termine della visita a Termoli, Tavares ha incontrato i sindacati. La Gigafactory non rappresenta solo un’occasione di riconversione della fabbrica, ma un anello fondamentale per l'intera catena del valore italiana», aggiungono i sindacalisti. (Il Sole 24 ORE)

Nuove piattaforme e software. Tornando invece al primo anno di vita, Stellantis ha già annunciato due piani per le nuove piattaforme unitarie STLA che riguardano architetture dell'autotelaio, powertrain, software e elettronica. (Il Sole 24 ORE)

Se il Governo non convocherà con urgenza il tavolo automotive, proporremo agli altri sindacati e ai lavoratori una necessaria mobilitazione” “Oggi l’amministratore delegato del gruppo Stellantis Tavares ha visitato lo stabilimento di Termoli e ha incontrato le rappresentanze sindacali. (Primonumero)

“La visita allo stabilimento di Termoli dell’amministratore delegato di Stellantis, Carlos Tavares, è un segnale importante per il polo produttivo molisano e per la funzione centrale che deve assumere nella riconversione dell’industria automobilistica italiana. (Primonumero)

Una notizia davanti alla quale sorridono, come è logico, i suoi principali azionisti (la famiglia italiana Agnelli e quella francese Peugeot, lo Stato francese e i cinesi di Dongfeng. Stellantis: in un anno il titolo in borsa è salito del 44% per la gioia delle famiglie Agnelli e Peugeot. (ClubAlfa.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr