Ibrahimovic 'snobba' il Pallone d'Oro: "Sono io che manco a lui"

Virgilio Sport SPORT

Ognuno ha giocato nella sua generazione, con compagni di squadra diversi… Fare paragoni diventa complicato.

Ibrahimovic rifiuta ogni paragone con i grandi del passato: impossibile fare classifiche di gradimento tra giocatori di epoche diverse: “Non credo sia rilevante il confronto con loro.

Penso che ognuno abbia la propria storia”

Quando il collettivo funziona, l’individuo ne beneficia: il singolo non può essere buono se la squadra non è buona. (Virgilio Sport)

Su altre fonti

E' più facile vincere la Coppa del Mondo quando sei francese che svedese Non so però in base a cosa si decida per l’assegnazione del Pallone d’oro, non ne sono ossessionato. (Sport Mediaset)

Ibrahimovic, nell'attesa di sapere se partirà dal primo minuto, ha scritto un post alla sua maniera su Instagram. L'attaccante ha messo una foto in cui sta per indossare la maglia del Milan, con sotto scritto "D-DAY" (Pianeta Milan)

È come i ragazzi che mi dicono: ‘Zlatan, non hai vinto il Mondiale, non sei un buon giocatore’. Nel club ho vinto tutto tranne la Champions League, ma non mi lamento perché ho fatto più di molti altri, sono felice" (Milan News)

Ibrahimovic ha parlato del suo modo di giocare alla soglia dei 40 anni: "Non ho più 35, 30 o 25 anni, ma sono rimasto lo stesso. Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan, nell'intervista rilasciata a France Football ha parlato del suo modo di giocare a 40 anni. (Pianeta Milan)

Voglio godermi il mio gioco al massimo livello, condividere la mia esperienza con i miei compagni di squadra il più a lungo possibile. Cerco di adattare il mio gioco alle mie caratteristiche e alla mia età. (Milan News)

Non sono nessuno per avere la benchè minima presunzione di parlare ai tifosi del Milan, e infatti non lo faccio. (Milan News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr