Covid, Zaia: "No vax non può fare il medico"

Covid, Zaia: No vax non può fare il medico
Adnkronos INTERNO

Lo detto in una intervista a ReteVeneta il presidente del Veneto Luca Zaia.

Una delle difficoltà di allontanare i medici che hanno rifiutato il vaccino, ha poi aggiunto Zaia, riguarda il numero sempre più ridotto di medici e sanitari "oggi non siamo nelle condizioni di allontanare medici, lo faremo applicando la legge, ma lo faremo con molta oculatezza"

Non è possibile che un medico si dichiari no-vax, altrimenti all'università quando uno studiava i vaccini doveva andarsene dicendo che erano tutte menzogne e andare a fare un altro lavoro". (Adnkronos)

Ne parlano anche altre fonti

Ne dà notizia il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia. Tampone obbligatorio per chi arriva negli aeroporti veneti. (Prima Verona)

In vista del Pnrr alcune amministrazioni si stanno impegnando e le buone pratiche già esistono. di Alessia Piovesan. Abbiamo intervistato Daniele Canella, presidente Federazione Comuni Camposampierese (PD); Anna Maria Giacomelli, direttrice Federazione Comuni Camposampierese (PD); Luca Ferronato, assessore Lavori pubblici Mussolente (VI); Valentina Fietta, assessore ai Fondi Comunitari Mussolente (VI); Simone Bontorin, sindaco Romano d’Ezzelino (VI) (TGR – Rai)

Voglio esprimere un grazie di cuore agli uomini e alle donne di questa grande macchina della sanità veneta: alle 1.600 persone che operano in 60 punti vaccinali, ai medici di base e alle farmacie. (RovigoOggi.it)

Zaia, l’ordinanza: «Tampone per chi arriva in aereo e nave»

Ne dà notizia il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia,. ORDINANZA ZAIA 19 Luglio 2021-2. “Si tratta di un’attività prudenziale – specifica Zaia – che riguarda in particolar modo alcuni Paesi europei per i quali l’Ecdc, l’European Centre for Disease Prevention and Control, segnala delle criticità. (VicenzaToday)

«Se sei contro i vaccini non devi andare a fare il medico. Il governatore: «Oggi ci sono pochi camici bianchi, non possiamo allontanarli. (la Nuova di Venezia)

«Perciò – conclude – è necessario che tutti ci mettiamo d’impegno nel collaborare per mantenere viva l’azione di screening nella popolazione» Esordisce così la nota che porta la firma del governatore del Veneto Luca Zaia e con la quale si annuncia un innalzamento delle regole di sicurezza e dei controlli per tutti coloro che arrivano in veneto in aereo e nave. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr