Rifiuti nelle strade, Ama va in crisi: “Senza impianti non possiamo raccoglierli”

RomaToday ESTERI

“Ama non è responsabile della eventuale mancata raccolta - ha dichiarato il manager - perché non ci sono gli sbocchi negli impianti”.

Una partita che deve essere risolta, per consentire ad Ama di programmare il conferimento dei rifiuti

L'assenza degli impianti. “Attualmente la situazione nelle strade è gestita e sotto controllo – ha premesso Stefano Zaghis.

Ad oggi Ama non può fornire troppe garanzie sulla raccolta dei rifiuti. (RomaToday)

Ne parlano anche altre testate

147/2013 e dal Regolamento Tari del Comune di Campobasso Quindi i cittadini che non sono in regola con l’iscrizione ai fini della Tassa Rifiuti, sono invitati a regolarizzare la propria posizione presentando la dichiarazione Tari prescritta dalla Legge n. (Primonumero)

Leggi anche Innovazione italiana: grucce e tavoli dal riciclo degli assorbenti. Del totale della produzione, oltre 70 milioni di tonnellate, pari al 45,5%, sono costituite da rifiuti provenienti dal settore delle costruzioni e demolizioni. (Rinnovabili)

A maggio 2021 la quota di RD è pari a 68,52%, con una media del 65%. Si tratta dei dati comunicati da Vito Matranga presidente di AMB, la società che si occupa della gestione del servizio di raccolta dei rifiuti in città. (La Voce di Bagheria)

Info point SEA sito in via Insorti d’Ungheria orario di apertura: mercoledì e venerdì ore 15:00-19:00; giovedì e sabato ore 09:00-13:00 Si invitano, pertanto, i cittadini che non sono in regola con l’iscrizione ai fini della Tassa Rifiuti, a regolarizzare la propria posizione presentando la dichiarazione TARI prescritta dalla Legge n. (Il Quotidiano del Molse)

– E’arrivato il momento del bidoncino rosa. Il regime transitorio. In considerazione delle considerevoli modifiche organizzative e comportamentali per l’utenza si è definito di adottare un regime transitorio di adeguamento esteso a tutto il mese di giugno. (malpensa24.it)

Il diritto per la trasmissione della comunicazione rifiuti semplificata è di 15 euro, da versare con le modalità previste dalle singole Camere di Commercio 16 giugno 2021 la presentazione del MUD 2021 (Modello unico di dichiarazione ambientale) per i rifiuti prodotti e gestiti nel corso del 2020. (Ipsoa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr