L’asse Caltagirone-Del Vecchio prepara battaglia su Generali, verso terremoto nel board con ceo Donnet a rischio

L’asse Caltagirone-Del Vecchio prepara battaglia su Generali, verso terremoto nel board con ceo Donnet a rischio
Finanzaonline.com ECONOMIA

La battaglia su Generali ha anche avuto un effetto a catena in Mediobanca, il cui CEO Alberto Nagel sostiene Donnet.

Aria di cambiamenti all’interno di Generali con due dei principali investitori nell’assicuratore italiano che si alleano, una mossa potrebbe includere la sostituzione dell’amministratore delegato Philippe Donnet.

Secondo l’accordo, Del Vecchio e Caltagirone si consulteranno a vicenda alla prossima assemblea generale degli azionisti e collaboreranno al rinnovo del consiglio. (Finanzaonline.com)

Se ne è parlato anche su altri media

Diventa ufficiale il patto tra Francesco Gaetano Caltagirone e Leonardo Del Vecchio per la ’partita’ su Assicurazioni Generali, dopo che i due nei giorni scorsi avevano aumentato le loro rispettive quote in vista dell’assemblea dei soci di aprile che dovrà rinnovare il consiglio di amministrazione e valutare la riconferma dell’ad Philippe Donnet, accordo finito anche sotto osservazione della Consob. (Money.it)

L’annuncio, arrivato nel fine settimana, finisce oggi sotto la lente della Borsa, con discreti acquisti su Generali nonché Mediobanca, primo azionista del Leone di Trieste con il 12,9%. (Finanza Report)

L'accordo siglato da Leonardo Del Vecchio e Francesco Gaetano Caltagirone in vista del rinnovo del cda di Generali non scalda il titolo del Leone che a oggi guadagna lo 0,63% Secondo l’accordo, Del Vecchio e Caltagirone si consulteranno a vicenda alla prossima assemblea generale degli azionisti e collaboreranno al rinnovo del consiglio. (Finanza.com)

Generali: come operare dopo il patto tra Caltagirone-Del Vecchio

Considerando il peso dei fondi e i numeri in consiglio, la partita di Del Vecchio e Caltagirone va costruita guardando all’assemblea Mediobanca resta convinta che la lista del board sia la strada giusta per continuare a migliorare la governance delle Generali. (Notizie - MSN Italia)

Secondo l’accordo, Del Vecchio e Caltagirone si consulteranno a vicenda alla prossima assemblea generale degli azionisti e collaboreranno al rinnovo del consiglio. Caltagirone e Del Vecchio hanno alzato la posta aumentando le loro partecipazioni in Mediobanca, la più grande banca d’investimento italiana quotata in borsa. (Wall Street Italia)

Secondo quanto emerge da indiscrezioni di stampa, Francesco Caltagirone e Leonardo Del Vecchio starebbero chiedendo un cambio di gestione ai vertici di Generali. La riconferma del manager francese sarebbe però difesa da Mediobanca, la quale controlla il 13% di Generali. (Investire.biz)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr