Vaccino Covid Veneto, Zaia: "Più di 1 milione di dosi inoculate"

Il Resto del Carlino INTERNO

Venezia, 6 Aprile 2021 - Scendono i nuovi positivi al Covid-19 in Veneto: oggi sono +507 mentre ieri erano +649 (totale 389942).

Un po' di respiro. . Salgono i ricoveri causati dal coronavirus in Veneto, oggi sono 2287 (+50).

Fino a fine aprile avremo circa 150mila dosi di vaccino a settimana”

Calano gli attualmente positivi, oggi sono 36986 (-486).

In totale, le dosi somministrate sono un milione 3mila 679, l'88,3 per cento delle forniture totali. (Il Resto del Carlino)

Su altre fonti

Se le riaperture saranno graduali, e il Governo sta studiando come farlo in sicurezza, Luca Zaia non ha dubbi “Io l'estate la vedo libera, non sono uno scienziato, ma con la bella stagione e i vaccini, conto che avremo messo in sicurezza la parte più fragile” L'età media del contagiato è 54 anni, significa che si è abbassata, inevitabile visto che abbiamo vaccinato quasi tutti gli anziani. (RovigoOggi.it)

Attualmente in Veneto ci sono 39.547 dosi di Moderna, 99. Nel dettaglio, il report delle ore 8, segna altri 507 contagi scovati su 9.888 mila tamponi. (VicenzaToday)

A parte le battute, se mi chiamassero a fare il volontario per le iniezioni lo farei” lo ha detto il governatore del Veneto Luca Zaia durante una diretta trasmessa sul suo profile Facebook. (Corriere TV)

Coronavirus, il punto di Luca Zaia: «Curva altalenante, non ancora imboccata la via della discesa»

Lo ha dichiarato a Radio24 il governatore del Veneto, Luca Zaia, prima della consueta conferenza stampa dalla sede della Protezione civile di Marghera. Mancano 400mila ultraottantenni e cittadini fragili da vaccinare, con 150mila dosi a settimana credo riusciremo a finirli entro aprile" (La voce di Rovigo)

La battaglia dei vaccini, le inefficienze dell’Europa, Draghi come Churchill e il Rinascimento prossimo venturo. Del resto, sono stato il primo a proporlo. (La Stampa)

Come osservato da Zaia, c'è un dato, quello dei ricoveri, che fa capire che il virus è ben lungi dall'essere sconfitto. Se sono diminuiti l'Rt (da 1,25 a 1,12) e l'incidenza ogni 100mila abitanti, è vero che c'è ancora un'altalenanza tra chi entra e chi esce dai reparti ospedalieri. (VeneziaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr