Azzurri da straordinari. Metamorfosi Insigne tra i forzati del Covid

Azzurri da straordinari. Metamorfosi Insigne tra i forzati del Covid
Più informazioni:
ilGiornale.it SPORT

Saranno ben cinque i titolari della gara con la Turchia al debutto assoluto con la Nazionale in una grande manifestazione.

«Sono vecchietto, ma mi diverto con questa nazionale», così Insigne dopo il gol ai cechi nel giorno dei suoi 30 anni.

Indossa il 10, come il ct Mancini da calciatore: «Per noi Insigne è unico.

Quasi un anno dopo, rieccoli i forzati del pallone nostrano in campo con la maglia azzurra. (ilGiornale.it)

Ne parlano anche altri giornali

Ovviamente per la crisi economica tutte le società devono abbassare un po’ le pretese dei calciatori, anche se allo stesso tempo Insigne ha dimostrato di poter chiedere di più Emanuele Calaiò ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Marte: "Berardi, Immobile e Insigne tridente titolare dell’Italia? (AreaNapoli.it)

Mi aspetto un grande Europeo di Insigne, in Nazionale è più libero di fare quello che vuole e ha fornito grandi prestazioni. Ovviamente per la crisi economica tutte le società devono abbassare un po' le pretese dei calciatori, anche se allo stesso tempo Insigne ha dimostrato di poter chiedere di più. (Tutto Napoli)

Poi vi è stato anche un siparietto con Lorenzo Insigne: "L'ho incitato e gli ho gridato Forza Napoli!". L'Italia è arrivata a Roma, cresce a dismisura l'attesa per la gara d'esordio per gli Europei. (AreaNapoli.it)

Graziani: "Insigne? Il miglior talento calcistico in Italia, è imprevedibile ma in campo europeo ci sono dei punti interrogativi"

Lo si apprende dall'ANSA Dopo due giorni in cui ha lavorato a parte per un affaticamento muscolare, Alessandro Florenzi ha svolto nel. Giovanni Ibello. Penultimo allenamento per la Nazionale a Coverciano prima della partenza per Roma, domani alle 11 dalla stazione di Campo di Marte. (CalcioNapoli1926.it)

Antonello Perillo, giornalista Rai, è intervenuto a Radio CRC ad Arena Maradona: “Europeo? Non ho niente contro il messicano ma, nel finale di stagione, era evidentemente in fase calante. (Tutto Napoli)

Mi preoccupa una cosa, però: arriviamo con gli squilli di tromba, invece abbiamo sempre fatto bene quando siamo arrivati alle competizioni dopo tante polemiche, ad esempio 1982, 2006 o 2012. Però in campo europeo ci sono dei punti interrogativi, se questa volta fosse quella giusta per vincere, lui dovrà essere uno dei trascinatori con le sue giocate” (CalcioNapoli24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr