Vaccino, via alle prenotazioni dei prof

Vaccino, via alle prenotazioni dei prof
il Resto del Carlino SALUTE

L’Ausl provvederà alla consegna del vaccino ai medici di medicina generale ed invierà una nota informativa ai dirigenti scolastici per promuovere fra il personale l’adesione alla vaccinazione

L’Ausl Romagna assicurerà la vaccinazione a domicilio contattando direttamente il famigliareassistito sulla base della segnalazione ricevuta dal medico di medicina generale.

Prosegue intanto la campagna vaccinale degli over 85. (il Resto del Carlino)

Ne parlano anche altri giornali

22 febbraio 2021. . Altri articoli in Lavoro e Professioni. . “Si potrà fare il vaccino nello studio del proprio medico, a domicilio o presso strutture individuate dalle Regioni – conclude Anelli - Vaccini dal medico di famiglia. (Quotidiano Sanità)

Salernonotizie.it è il primo portale online completamente gratuito di Salerno e provincia. Ogni giorno notizie, curiosità, cronaca, sport e rubriche su Salerno, Napoli, Benevento, Avellino e Caserta. Milioni di news dalla Campania per tenerti sempre aggiornato in modo chiaro e veloce, un occhio vigile sui fatti della tua città (Salernonotizie.it)

Questo il piano di Mario Draghi che vuole arrivare ad una immunizzazione di massa il prima possibile. Un contributo rilevante arriverà dai medici di famiglia, che hanno siglato l’intesa con governo e Regioni per la partecipazione dei medici di base alla campagna vaccinale anti-Covid. (LaPresse)

Vaccini, siglato protocollo d'intesa tra medici base, governo e regioni

Si tratta di una cornice nazionale, che vede il coinvolgimento diretto dei medici di medicina generale e che poi dovrà essere coniugata a livello regionale sia in base alle fasce della popolazione da vaccinare che alla definita logistica di conservazione dei vaccini. (L'HuffPost)

Sono in arrivo 12 milioni di dosi di vaccino: 4 entro la fine di febbraio, 8 a marzo. Da loro passerà proprio la somministrazione del vaccino AstraZeneca, che non necessita della catena del freddo (Il Messaggero)

"Stimiamo che almeno 35mila medici di famiglia in tutta Italia sarebbero pronti ad effettuare le vaccinazioni anti-Covid nei propri studi partendo da subito: ciò, ovviamente, avendo a disposizione le dosi e sulla base di accordi regionali già presenti o che verranno a breve definiti", afferma all'Ansa il Segretario nazionale della Federazione italiana dei medici di medicina generale (Fimmg) Silvestro Scotti, dopo il via libera al protocollo d'intesa tra governo, sindacati medici e regioni, che definisce a livello nazionale le modalità di partecipazione dei medici di base alla campagna vaccinale in corso (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr