Champions League: Juve non pervenuta, Chelsea cala poker ed è primo

LaPresse SPORT

Nel Chelsea, Tuchel schiera un tridente composto da Ziyech, Hudson-Odoi e Pulisic.

Il Chelsea però continua a spingere e poco dopo la mezzora sfiora il raddoppio con James, ancora decisivo Szczesny.

A Stamford Bridge la decidono Chalobah, James, Hudson Odoi e Werner. Povera Juve, Chelsea implacabile.

La Juve chiude il suo difficile primo tempo con un destro dal limite di Bentancur di poco alto.

Nel finale, però, prima Szczesny compie un miracolo su Ziyech, poi è il neo entrato Werner a firmare il definitivo 4-0 nei minuti di recupero

(LaPresse)

Su altri media

Oggi abbiamo visto il Chelsea che gioca pochissimo la palla indietro o ripartendo da basso. Sono due allenatore tedeschi e forse dobbiamo imparare da loro per giocare un calcio più tonico e veloce (TUTTO mercato WEB)

Mauro sulla Juve: "Una brutta figura, su un campo così importante non puoi perdere 4-0". vedi letture. Massimo Mauro ha commentato negli studi di 'Mediaset' il pesante ko della Juventus. Sul campo del Chelsea, i bianconeri hanno perso 4-0 e il primo posto nel gruppo H: "E' stata una brutta figura, in uno stadio così importante non si può perdere 4-0. (TUTTO mercato WEB)

(REGNO UNITO) - Il difensore della Juve, Leonardo Bonucci, ha parlato al termine del match perso dai bianconeri contro il Chelsea: "Su due palle buttate dentro siamo stati poco attenti. Contro queste squadre devi sempre andare a mille all'ora perchè quando concedi un pò di spazio ti fanno male. (Tuttosport)

Capello: “Juve, che lezione dal Chelsea. Quando non vieni fermato per una spintarella…”

Leonardo Bonucci a Mediaset ha parlato a caldo dopo la brutta sconfitta allo Stamford Bridge contro il Chelsea. LE PAROLE. Juve diversa tra primo e secondo tempo? (SpazioJ)

Occasione gettata alle ortiche per l'Atalanta, che può ancora passare il girone ma dovrà giocarsi tutto nell'ultimo turno Agli ottavi anche la Juve ma adesso deve sperare nell'ultimo turno per qualificarsi come prima. (ForzaRoma.info)

Quando c'è grande intensità e agonismo e non vieni fermato per una spintarella diventa difficile, perché ci si allena sui ritmi troppo blandi e alla fine si fanno queste figure in Europa" Poi qui ci sono i tackle, si entra duro, non si fischiano falli che qui sarebbero fischiati. (fcinter1908)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr