IN CALO I RICOVERI, MA NON I PAZIENTI IN TERAPIA INTENSIVA. IN VENETO ASTRAZENECA VIETATO SOTTO I 60 ANNI

IN CALO I RICOVERI, MA NON I PAZIENTI IN TERAPIA INTENSIVA. IN VENETO ASTRAZENECA VIETATO SOTTO I 60 ANNI
Radio Più INTERNO

Finche’ non caleranno i ricoveri non calerà nè il numero dei pazienti in terapia intensiva e dei decessi.

Il dato è significativo di come funziona, ci sono stati problemi in alcuni casi per la categoria dei disabili o pazienti fragili

Ci sono stati giorni con picchi elevati, 6-7mila prenotazioni all’ora e il sistema non ha mai avuto alcun problema.

DOTTOR TONILO. SISTEMA PRENOTAZIONI 115mila prenotazione fatte dallo scorso 1 aprile. (Radio Più)

Su altri giornali

Ed ora sono qui, molto debilitato nel fisico, ma con la certezza che lo sforzo di tanti ha annientato il verme viscido dentro di me. Per fortuna oggi può raccontare come ha sconfitto quello che definisce "un verme viscido". (CesenaToday)

Sono 5.729 le persone ricoverate nei reparti di terapia intensiva in Francia per complicanze legate al Covid, 673 solo nelle ultime 24 ore. Viene invece aggiornato a 97.734 il numero dei morti in Francia dall'inizio della pandemia, 433 nell'ultima giornata. (Adnkronos)

Le previsioni fatte con l’Università di Padova dicono che tra otto giorni rischiamo di arrivare al picco di dicembre sul fronte dell’occupazione dei letti in terapia intensiva. VENEZIA. Il coordinatore delle terapie intensive del Veneto, Paolo Rosi, scatta la fotografia della terza ondata pandemica in Veneto. (Il Mattino di Padova)

Covid, Casa Sollievo "Il collega Ninni Cannella lotta in terapia intensiva"

A questi si aggiungono i 230 letti ordinari e i 40 fra intensiva e subintensiva di Careggi Su Firenze e provincia, negli ospedali dall’Azienda sanitaria, sono attivi 345 posti Covid più 32 in terapia intensiva. (LA NAZIONE)

La maggior parte sono 60enni, leggermente meno sono i 70enne e sono quasi del tutto scomparsi gli 80enni in terapia intensiva» Sui mille posti letto disponibili, attualmente ne abbiamo attivati 659. (TrevisoToday)

In questo momento è ricoverato in terapia intensiva all’ospedale di San Giovanni Rotondo e respira con l’ausilio di una macchina. San Giovanni Rotondo, 07/04/2021 – (blunote) “Il nostro amico e collega Ninni Cannella, storico fotografo del Taranto, oggi dirigente del San Severo, ha appena cominciato la sua battaglia con il covid. (StatoQuotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr