"Sciacallo, lavaci col fuoco": striscioni e cori contro Salvini a Mondragone

Sciacallo, lavaci col fuoco: striscioni e cori contro Salvini a Mondragone
CalcioNapoli24 CalcioNapoli24 (Interno)

I manifestanti avevano circondato poco prima una auto blu, credendo che all'interno ci fosse il leader della Lega, colpendola con calci e pugni.

"Salvini non sei il benvenuto", "Mondragone non si Lega" e "Sciacallo, lavaci col fuoco" sono solo alcuni striscioni di benvenuto al leader del Carroccio, segno che tra gli stessi italiani non c'è unanimità di vedute sulla visita di Salvini.

Ne parlano anche altri giornali

Situazione da subito tesa, con la Polizia che ha dovuto tenere a bada i manifestanti, che si sono poi scatenati all'arrivo di Salvini con cori contro l'ex Ministro: "Sciacallo lavaci col fuoco! ", "Mondagrone non si lega! (Tutto Napoli)

Grandissime tensione a Mondragone per l'arrivo di Matteo Salvini, leader della Lega. Matteo Salvini poco prima delle ore 19:00 è giunto a Mondragone, dove già da ore si respirava un clima di tensione. (AreaNapoli.it)

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. (Il Fatto Quotidiano)

Anzi, in quei palazzi solitamente manda i caporali a reclutare braccia da usare nei campi a 1 euro e mezzo all’ora. Paragonarlo a Luciano Lama è decisamente troppo, ma adesso anche Salvini ha il suo comizio negato, nemmeno iniziato, soffocato sotto una valanga di fischi, cori e canzoni a sfotterlo. (Corriere della Sera)

pic.twitter.com/cbaTNL0krE — Roberto Saviano (@robertosaviano) June 29, 2020. ​In seguito alla dichiarazioni di Saviano, Salvini lo ha equiparato ai manifestanti, definendo tutti "gente che impedisce di parlare". (Sputnik Italia)

A+++ Il leader della lega Matteo Salvini, davanti ai 'Palazzi Cirio', zona rossa di Mondragone (Caserta), scortato dalle forze dell'ordine lascia il gazebo allestito per il suo intervento rinunciando al comizio, 29 giugno 2020. (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr