Mondragone, arriva Salvini e scoppia il caos: folla a due passi dalla zona rossa, proteste e comizio interrotto

Mondragone, arriva Salvini e scoppia il caos: folla a due passi dalla zona rossa, proteste e comizio interrotto
Corriere TV Corriere TV (Interno)

Il comizio è stato interrotto.

I manifestanti hanno avuto il sopravvento, coprendo la voce di Salvini con i cori e lanciando bottiglie, di plastica, contro il leader della Lega.

Bottiglie contro il leader della Lega, la polizia usa i manganelli sui manifestanti - LaPresse /CorriereTv.

La notizia riportata su altri giornali

Io sono testone, non sono quattro scemi che lanciano sassi a impedire la voglia di cambiamento. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, a Radio Crc. (L'HuffPost)

Luciano Fatigati e Gabriele Piatto hanno deciso di lasciare la Lega, sbattendo anche la porta. Ora aspettiamo le future mosse dei 2 sindaci e, soprattutto, quelle della Lega, soprattutto perché sono in arrivo le regionali e la Lega vorrebbe partecipare da protagonista. (V-news.it)

Poi vivono in case in dieci o dodici pagando cento euro per un posto letto. E’ un segnale anche a De Luca, che ha parlato di lanciafiamme su Facebook ma né da lui né da Salvini è arrivata una parola su di loro. (next)

Dopo lo striscione "pro" Salvini, dallo stesso stabile dei palazzi ex Cirio, quello abitato da italiani, spuntano anche scritte contro il leader della Lega, oggi nella cittadina del litorale casertano, e si fermerà proprio ai palazzi dove è in vigore la mini zona rossa per l'emersione di 43 casi di Coronavirus, in particolare nella comunità bulgara. (CalcioNapoli24)

«Vieni a Mondragone e non sai nulla dei palazzi ex Cirio», ha detto il manifestante; «sei un provocatore» ha risposto il politico. Nel frattempo il leader della Lega Matteo Salvini ha lasciato il gazebo alle porte della mini zona rossa dei Palazzi Cirio per spostarsi in un lido del lungomare mondragonese. (Il Fatto Vesuviano)

Anzi, in quei palazzi solitamente manda i caporali a reclutare braccia da usare nei campi a 1 euro e mezzo all’ora. E le due cariche accennate per disperdere i contestatori servono soltanto a ferire alla testa un ragazzo, ma non a fermare i cori. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr