Malata di covid e bloccata in India, "Aiutatemi: se vado in ospedale non esco più"

Malata di covid e bloccata in India, Aiutatemi: se vado in ospedale non esco più
LA NAZIONE INTERNO

Le cure domiciliari non le posso chiaramente fare perché siamo in albergo.

Ieri in consiglio comunale a Firenze ha esposto il caso il consigliere Alessandro Draghi: "La mia angoscia è che questa situazione venga dimenticata a breve

Enzo Galli, marito di Simonetta, ieri mattina ha inviato a "La Nazione" un altro drammatico video-appello: "Simonetta non riesce a mangiare, le prospettano il ritorno in ospedale. (LA NAZIONE)

Se ne è parlato anche su altri media

Nel mirino anche le recenti elezioni locali, dove si sono tenuti comizi affollatissimi Il sistema sanitario è sottoposto a una pressione senza precedenti; mancano posti letto e anche presidi essenziali, a partire dall'ossigeno. (IL GIORNO)

Un’onda che sembra sommergere il gigante da 1,3 miliardi di abitanti, il cui sistema sanitario appare da tempo vulnerato da problemi atavici. Nel Paese sono state somministrate soltanto 157 milioni di dosi, di cui 1,2 milioni nelle ultime 24 ore. (Avvenire)

Si ricordi che solo sabato scorso 1 maggio, 12 pazienti, tra cui un medico, sono morti al Batra Hospital proprio per mancanza di ossigeno. Secondo la BBC, nonostante l'India sia il più grande produttore mondiale di vaccini, le scorte mancano (Fanpage.it)

Cresime a Ivaccari, esplode focolaio Covid. Ricoverato don Sagliani

Le condizioni della donna, che è stata finora seguita in un albergo sanitario di Nuova Delhi, stanno peggiorando e si sta preparando il trasferimento in un ospedale. Enzo Galli e Simonetta Filippini hanno avuto in adozione una bambina indiana di 2 anni, che ha finora vissuto in un istituto. (tvprato.it)

(LaPresse/AP) – L’India conferma che gli oltre 20 milioni di contagi da coronavirus dall’inizio della pandemia nel Paese rappresentino una vasta sottostima (LaPresse)

Il Covid non risparmia nemmeno le Cresime. Diversi contagi infatti – il numero esatto è ancora in fase di accertamento – si sono registrati nei giorni successivi alla celebrazione della Cresima che si è tenuta nella piccola parrocchia di Ivaccari domenica 11 aprile. (Libertà)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr