Denise Pipitone, Procura torna a indagare. Piera Maggio: "Voglio i nomi"

Denise Pipitone, Procura torna a indagare. Piera Maggio: Voglio i nomi
Tuttosport INTERNO

La procura di Marsala torna a indagare sul caso di Denise Pipitone , la bambina scomparsa da Mazara del Vallo l'1 settembre nel 2004.

Non solo chi ha rapito Denise ma anche chi non ha avuto il coraggio di dire tutta la verità", ha subito detto Piera Maggio a Mattino 5.

Fino a prova contraria Denise va cercata", ha aggiunto.

Riaperte le indagini su Denise Pipitone. "Tante le cose fatte e altrettante le cose che non sono state fatte", ha ribadito Piera Maggio a proposito delle indagini portate avanti sulla scomparsa di Denise Pipitone

Mattino 5: le ultime news sul caso Denise Pipitone. (Tuttosport)

La notizia riportata su altre testate

Chiuso il caso della verifica sulle dichiarazioni di una giovane russa che cercava la sua famiglia, alla storia giudiziaria su Denise Pipitone, la bambina sparita da Mazara del Vallo l’1 settembre nel 2004, aggiunge un nuovo capitolo. (Il Fatto Quotidiano)

Fra Alexis Bugnolo arrestato a Roma/ Pregava senza mascherina con altri fedeli. PIERA MAGGIO, MAMMA DENISE PIPITONE: “ANNA CORONA MAI PROCESSATA”. Piera Maggio, durante il suo intervento telefonico a “Ore 14”, ha inteso fare chiarezza su un argomento: “Voglio ricordare che Anna Corona non è stata assolta né condannata, in quanto non ha mai subìto un processo. (Il Sussidiario.net)

Intanto, la Procura di Marsala torna a indagare sulla scomparsa di Denise, sparita nel nulla il primo settembre del 2004 quando non aveva ancora quattro anni. Una giornata dedicata a Denise. (Adnkronos)

La Procura di Marsala riapre il caso Denise - lasiciliaweb

Questa persona è Anna Corona, ex moglie di Pietro Pulizzi, compagno di Piera Maggio e padre della piccola Denise LEGGI ANCHE —–> Piera Maggio, madre di Denise Pipitone rivela un segreto: “Li conosciamo…”. (Yeslife)

Oggi è arrivata invece la notizia di una ricompensa di 50mila dollari per chiunque darà informazioni utili per ritrovare la piccola. (Ultim'ora News)

I magistrati stanno cercando di capire se ci sono stati depistaggi o errori nell’inchiesta. L’ex pm, che all’epoca indagò sul caso, nei giorni scorsi, tra l’altro, ha dichiarato in tv di avere avuto il sospetto di fughe di notizie sull’inchiesta e in particolare che alle persone intercettate venisse riferito che i loro telefoni erano sotto controllo (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr