Covid Italia, saturazione terapie intensive: le Regioni sopra la soglia d’allerta. I DATI

Covid Italia, saturazione terapie intensive: le Regioni sopra la soglia d’allerta. I DATI
Sky Tg24 INTERNO

La percentuale di positivi è al 6,9%, le vittime registrate in un giorno sono 421

Sorpassano il 30% di posti occupati in intensiva 14 regioni (dati Agenas), fra cui Lombardia (61%), provincia autonoma di Trento (59%), Piemonte (58%), Marche (57%) e Friuli-Venezia Giulia (49%).

Il bollettino del 6 aprile del ministero della Salute segnala 7.767 nuovi casi di coronavirus su 112.962 tamponi effettuati in 24 ore (compresi i test antigenici). (Sky Tg24 )

Se ne è parlato anche su altri media

Dunque, prosegue il primario, “attualmente non credo sia possibile mettere in pratica le visite, anche se capisco il motivo della sperimentazione”. “Si tratta di un problema che al momento non abbiamo preso in considerazione per molti motivi – spiega il dottor Cosco -, in primo luogo il fattore sicurezza, soprattutto perché qui da noi non si può totalmente distinguere il percorso ‘pulito’ dal percorso ‘sporco’, in quanto la struttura ha un percorso interamente ‘sporco’, nel senso che ci passano tutti malati, quindi sarebbe necessario provvedere con continue sanificazioni e non solo”. (CatanzaroInforma)

Il dato è fornito dal report quotidiano del ministero della Salute. Resta sempre alto il taso di occupazione dei reparti di rianimazione, ben oltre il 40 dei posti a disposizione (BariToday)

Numeri a cui vanno aggiunti i ricoverati negli ospedali di comunità a Treviso (15 pazienti) e Vittorio Veneto (10 pazienti) L'unico report valido rimane dunue quello di stamattina con due nuovi decessi per un totale di 1.699 morti dall'inizio della pandemia, mentre i guariti raggiungono quota 68.766. (TrevisoToday)

Covid Lazio, pressione sulle Terapie Intensive. Domani riaprono le scuole

Lo ha confermato il ministero dell'Economia, precisando che "si comincerà inizialmente con la produzione di lotti di prova, per garantire che tutto sia conforme agli standard di qualità previsti e poi si passerà il più rapidamente possibile alla produzione di lotti commerciali" Il dato supera il picco della seconda ondata. (AGI - Agenzia Italia)

I dimessi e i guariti sono in tutto 2.997.522 (ieri 2.988.199, +9.323 nelle ultime 24 ore) mentre in isolamento domiciliare si trovano ancora 537.574 persone (ieri 536.900, +674). Crolla il numero dei tamponi che oggi scende a 102mila in 24 ore. (Open)

Intanto, nel Lazio diminuiscono i casi e i ricoveri, ma aumentano le terapie intensive e i decessi. Nella Asl Roma 4 sono 22. (ciociariaoggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr