Cashback, la maggioranza chiede correttivi sui rimborsi di Stato per i pagamenti elettronici

Cashback, la maggioranza chiede correttivi sui rimborsi di Stato per i pagamenti elettronici
la Repubblica INTERNO

E il M5s, per bocca di Marco Pellegrini, parla di una mozione che "non si basa su dati di fatto, su numeri, su statistiche, su evidenze inconfutabili.

Su questi, PagoPa è in grado di individuare le anomalie dei pagamenti ripetuti e si attende il Mef perché si individui la modalità per escluderli

Cashback, il M5s replica a Durigon (Lega): "Programma ha funzionato".

Molto semplicemente si inquadra nell'ambito di un più generale e sterile attacco politico". (la Repubblica)

Ne parlano anche altri media

Nove, invece, i miliardi di maggiore gettito da oggi al 2025 Respinta, ieri, al Senato, la mozione, presentata da Fratelli di Italia, per interrompere il programma di rimborso del 10% per i pagamenti effettuati con moneta elettronica. (QuiFinanza)

Di taglio della misura, tuttavia, il M5s non vuole sentire parlare Da un lato il rafforzamento del monitoraggio per evitare pagamenti fittizi che permettano di scalare la classifica per ottenere rimborsi più alti. (Teleborsa)

Esso è, infatti, un importante complemento nella lotta all'evasione fiscale perché spinge verso una modifica virtuosa dei comportamenti dei consumatori ma, ancor più, per 'la spinta verso la dotazione di sistemi innovativi e connessi di pagamento e di registrazione delle transazioni per le attività al minuto”, ha affermato la vicesegretaria generale della Cgil, Gianna Fracassi ”E’ positivo che non sia stata messa in dubbio la prosecuzione del programma cashback. (Sky Tg24 )

Senato pilatesco: sul cashback se ne lava le mani

La mozione è stata respiinta con 20 sì, 114 no e 89 astenuti. Dall’altra M5S che parla di «sterile attacco politico» da parte di Fdi: «Con il cashback - ha detto Marco Pellegrini, componente della commissione Bilancio del Senato - raggiungiamo diversi obiettivi (Il Sole 24 ORE)

In buona sostanza per ottenere il 20% del rimborso, bisogna acquistare una carta usa e getta con la carta di credito che abbiamo registrato sull’app Io. Una volta che utilizzeremo gli stessi 150 euro presenti sulla carta usa e getta riceveremo un ulteriore rimborso di altri 15 euro (Consumatore.com)

La prima “picconata” alla mozione giunge da Forza Italia, che definisce meritevole il tentativo pur chiedendo di fare il punto sull’andamento dell’iniziativa. Il giorno che doveva affossare il cashback, insomma, molto probabilmente lo ha definitivamente radicato (Punto Informatico)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr