Guendalina Tavassi in ospedale in codice rosso: «Sono svenuta, mi hanno fatto una flebo». Cos'è successo

Guendalina Tavassi in ospedale in codice rosso: «Sono svenuta, mi hanno fatto una flebo». Cos'è successo

Guendalina Tavassi è finita in ospedale in codice rosso. A raccontare l'accaduto è stata la stessa opinionista televisiva che ha spiegato nelle sue Instagram stories di aver avuto una copiosa perdita di sangue dal naso che non riusciva a fermare. Amici, il dramma di Pasqualino Maione: «Da 4 mesi sto in ospedale, ho perso 30 chili» Giulia Belmonte, la compagna di Stash: «Aceto sul seno per smettere di allattare» Il ricovero «Ragazzi eccomi qua. (leggo.it)

Su altri media

"Di punto in bianco mi comincia a uscire sangue dal naso, tipo rubinetto aperto non si fermava più", inizia così il racconto della disavventura recentemente vissuta da Guendalina Tavassi che ha affermato di non avwr mai visto tanto sangue in vita sua. (Radio 105)

Imprevisto in casa Tavassi. Dopo aver prontamente documentato l’accaduto attraverso una storia e uno scatto dall’ospedale, Tavassi ha poi voluto fare un video per tranquillizzare i fan una volta ritornata a casa. (Il Fatto Quotidiano)

Guendalina Tavassi è finita in ospedale in codice rosso e lei stessa ha svelato ai fan cosa le sia accaduto. Guendalina Tavassi in ospedale (Notizie.it )

Fiumi di sangue e svenimento: Guendalina Tavassi finisce al pronto soccorso in codice rosso

Cosa è successo a Guendalina Tavassi? Guendalina Tavassi, sorella di Edoardo Tavassi attuale concorrente del GF Vip 7, racconta la sua disavventura occorsa lo scorso 23 gennaio, quando a causa di una perdita di sangue dal naso improvvisa è stata costretta a correre in ospedale. (Donnaclick)

Guendalina Tavassi, fin dall’inizio, ha ammesso di approvare il loro rapporto. Non può, però, dire lo stesso di George Ciupilan. (Tutto.TV)

Poco prima era tranquillamente dal parrucchiere a fare una piega con Carmen Di Pietro Brutta disavventura per la 36enne, che finisce in ospedale (Gossip News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr