Covid, lo studio Usa su Omicron: “Rischio di morte fino al 91% in meno rispetto a Delta”

Covid, lo studio Usa su Omicron: “Rischio di morte fino al 91% in meno rispetto a Delta”
Il Fatto Quotidiano INTERNO

L’analisi è una delle prime a confrontare l’andamento dell’infezione su due gruppi di pazienti ammalatisi a dicembre con Omicron o Delta.

In Africa, il primo continente a incontrare la variante, la scorsa settimana si è registrato un aumento dell’84% dei decessi rispetto alla settimana precedente

“Durante un periodo con circolazione mista della variante Delta e Omicron, le infezioni da Sars Cov 2 con presunta infezione della variante Omicron sono state associate a un rischio sostanzialmente ridotto di endpoint clinici gravi e a periodi di degenza ospedaliera più brevi”. (Il Fatto Quotidiano)

Su altri giornali

La variante Omicron del covid "provoca una malattia meno grave rispetto a Delta, ma rimane un virus pericoloso in particolare per coloro che non sono vaccinati". I SINTOMI DI OMICRON. Quello principale è la dissenteria, oltre a quelli che sono quasi uguali ai sintomi dell’influenza stagionale e del raffreddore, ma la dissenteria potrebbe essere d'aiuto per riconoscere questa variante. (ROMA on line)

Individuati 5 sintomi causati dalla variante Omicron sui bambini di età inferiore ai 5 anni. Covid Usa, ricoveri bambini in aumento. Negli Usa, i ricoveri di bambini per Covid sono infatti aumentati nelle ultime settimane (Virgilio Notizie)

Una vasta ricerca di studiosi americani su circa 70 mila pazienti positivi alla COVID (non ancora verificato dai colleghi) ha dimostrato un rischio di ospedalizzazione e di decessi sostanzialmente ridotto con la variante Omicron rispetto a quella Delta, e questo indipendentemente dal livello di immunità nella popolazione. (Corriere del Ticino)

COVID: VARIANTI OMICRON e DELTA, quale la più pericolosa? Uno studio dà una risposta definitiva

"La variante Omicron presenta un rischio significativamente inferiore rispetto alla variante Delta di sviluppare una forma grave della malattia nelle persone contagiate", riporta l'Istituto, secondo cui il tipo di vaccino, il numero di dosi ricevute e il tempo trascorso dall'ultima dose possono influenzare la gravità del decorso della malattia (Adnkronos)

Negli Stati Uniti, i ricoveri di bambini per covid hanno raggiunto livelli record nelle ultime settimane La variante Omicron provoca effetti e sintomi lievi sui bambini di età inferiore ai 5 anni. (Adnkronos)

Sono stati ricoverati 235 pazienti con variante Omicron (0,5%) e 222 (1,3%) con variante Delta. Complessivamente, come riportato anche dal quotidiano Huffingtonpost, sono state analizzati i dati di 52.297 persone infettate con la variante Omicron e 16.982 con Delta. (iLMeteo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr