Pechino stringe la morsa su Hong Kong, approvata la nuova legge sulla sicurezza

Pechino stringe la morsa su Hong Kong, approvata la nuova legge sulla sicurezza
AGI - Agenzia Italia AGI - Agenzia Italia (Esteri)

Secondo quanto scrive il South China Morning Post, i dettagli della nuova legge dovrebbero essere pubblicati nelle prossime ore.

"Ogni avvertimento - ha aggiunto - proveniente dagli Stati Uniti o da altri governi stranieri di imporre sanzioni a Hong Kong, una volta approvata la legge sulla sicurezza nazionale nell'ex colonia britannica, "non spaventera' Hong Kong".

Ne parlano anche altri media

Dal canto suo il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha minacciato «rappresaglie» degli Usa dopo quello che ha definito «un triste giorno» per Hong Kong in seguito all'approvazione della nuova legge sulla sicurezza nazionale. (Ticinonline)

Le ipotesi di sanzioni, soprattutto Usa, «non ci spaventano», ha aggiunto: il Dipartimento del Commercio americano ha congelato lo speciale status vantato nei rapporti bilaterali da Hong Kong. (La Stampa)

Hong Kong - Ansa. COMMENTA E CONDIVIDI. . . . . . La Cina approva la legge sulla sicurezza nazionale tarata per Hong Kong: lo riportano i media dell'ex colonia britannica, riferendo i lavori del Comitato permanente del Congresso nazionale del popolo, ramo legislativo del parlamento di Pechino (Avvenire)

La Cina approva la legge sulla sicurezza nazionale tarata per Hong Kong: lo riportano i media dell’ex colonia britannica, riferendo i lavori del Comitato permanente del Congresso nazionale del popolo, ramo legislativo del parlamento di Pechino (L'HuffPost)

Il primo arresto. Hong Kong ha effettuato oggi il primo arresto dopo l'entrata in vigore della nuova legge sulla sicurezza nazionale, in forza dalla scorsa notte, perché un uomo portava una bandiera pro-indipendenza, in violazione della nuova legge, stando a quanto riportato dalla polizia su Twitter. (Il Messaggero)

“Una legge sulla sicurezza nazionale è stata imposta a Hong Kong attraverso un processo a cui nessuno a Hong Kong ha partecipato, con contenuti che nessuno conosce. Le conseguenze della legge. La legge di sicurezza nazionale cambierà per sempre il grado di autonomia di cui Hong Kong era abituata a godere nei confronti della Cina (Wired Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti