Le palle di Kyrie Irving

Le palle di Kyrie Irving
Indiscreto SPORT

Fra l’altro molti di loro, a partire da LeBron, sono o erano No Vax, e si sono convertiti soltanto in prossimità dell’inizio della stagione

Come tutti abbiamo letto, il giocatore è stato messo fuori squadra dai Brooklyn Nets perché Irving ha rifiutato di vaccinarsi contro il Covid.

Che non sarebbero basate su una critica di tipo medico ma su una di tipo sociale, per sostenere chi è stato danneggiato dalle normative anti-Covid. (Indiscreto)

Ne parlano anche altri giornali

Conosco le conseguenze delle decisioni che prendo per la mia vita e non sono qui per indorare la pillola". Poi è intervenuto anche il general manager dei Nets, Sean Marks (la Repubblica)

La realtà però è che per giocare a New York, per far parte della mia squadra, devo essere vaccinato. La realtà di Irving è che ora non può giocare a basket perché ha scelto di rimanere fedele a quello che crede sia giusto per lui (La Gazzetta dello Sport)

Io invece voglio continuare a rimanere in forma, ad essere pronto a giocare, a fare parte di questo mondo. Nel mondo reale vedo gente che perde il lavoro per colpa di questi obblighi, che deve fare scelte difficili che rispetto. (Sport Mediaset)

NBA, Irving ribadisce: "Non mi vaccino, riguarda la mia vita"

Questa è la mia vita, posso fare quello che voglio e nessuno può dirmi che cosa devo o non devo farci. Che voglio perdere il mio lavoro, o che voglio stare a casa senza poter andare con i miei compagni di squadra alla ricerca di quello che vogliamo? (leggo.it)

Non è una questione politica, non si tratta della Nba, riguarda la mia vita e quello che sto scegliendo di fare". (STATI UNITI) - Kyrie Irving rimane fermo sulla sua posizione nonostante i Brooklyn Nets lo abbiano messo fuori rosa per la sua decisione di non vaccinarsi contro il Covid 19. (Tuttosport)

Phoenix vince contro Portland per 119-74 (17 punti per Booker), mentre i campioni in carica di Milwaukee (25 punti per Middleton, 21 per Antetokounmpo) cedono per 124-120 contro Utah Non è una questione politica, non si tratta della Nba, riguarda la mia vita e quello che sto scegliendo di fare“. (Sportface.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr