Piazza Affari arranca in avvio: tutto il Ftse Mib in rosso tranne Saipem, Enel ripiomba ai minimi annui

Yahoo Finanza ECONOMIA

Primi scorci di seduta in deciso calo per Piazza Affari.

Sul parterre di Piazza Affari si conferma il momento difficile di Enel che cede l'1,17% a 6,63 euro nei pressi dei minimi annui.

L'indice Ftse Mib cede l'1,24% a 25.609 punti dando così seguito ai ribassi di inizio ottava.

Unico timido segno più è quello di Saipem (+0,18%)

Oltre alle crescenti preoccupazioni sull'inflazione, con i prezzi del petrolio che ieri hanno aggiornato i massimi pluriennali, oggi torna sotto i riflettori il caso Evergrande. (Yahoo Finanza)

Su altre fonti

Borsa Milano Oggi, aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib, banche tornano a salire. Il Ftse100 parte in aumento dello 0,62%, il Cac40 segna un +0,43%, il Dax sale di mezzo punto percentuale ed il nostro Ftse Mib passa di mano a 26.108,2 punti (+0,58%). (Money.it)

Meglio ha fatto Prysmian (+3,55% a 30,60 euro), miglior performer di tutto il Fte Mib all'indomani dell'annuncio dell'estensione della partnership con Openreach. Dopo un avvio in forte calo, l'indice Ftse Mib ha progressivamente risalito la china e ha chiuso a 25.990 punti (+0,23%). (Finanzaonline.com)

Per le Borse arrivano giorni cruciali intanto a Piazza Affari attenzione a questo titolo. Ieri Piazza Affari ha chiuso con un rialzo dello 0,2%. Adesso per le Borse arrivano giorni cruciali intanto a Piazza Affari attenzione a questo titolo, che si prepara a tornare sui massimi. (Proiezioni di Borsa)

Alle 10.30 il FTSEMib guadagnava lo 0,06% a 26.005 punti, mentre il FTSE Italia All Share era in rialzo dello 0,14%. A Wall Street parte la stagione delle trimestrali, con i colossi finanziari in prima fila. (SoldiOnline.it)

Alle 09.15 il FTSEMib guadagnava lo 0,58% a 26.109 punti, mentre il FTSE Italia All Share era in rialzo dello 0,57%. Riflettori ancora puntati sui titoli del settore bancario, che attendono i risultati trimestrali dei colossi finanziari statunitensi. (SoldiOnline.it)

Sempre prima dell’avvio delle contrattazioni, focus sui numeri relativi l’andamento dell’inflazione USA mentre in serata l’appuntamento è con le minute dell’ultima riunione della Federal Reserve. Avvio di seduta in calo per la Borsa oggi: a penalizzare il Ftse Mib ci stanno pensando, ancora una volta, le aziende di pubblica utilità. (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr