Covid, il Governo fa slittare a tutto marzo lo stop agli spostamenti fra Regioni?

Covid, il Governo fa slittare a tutto marzo lo stop agli spostamenti fra Regioni?
Diritto.news INTERNO

I governatori chiedono “un incontro urgente” all’esecutivo.

Anche per questo abbiamo chiesto al Governo un incontro urgente“, ha dichiarato il presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini.

Si è parlato di uno slittamento dello stop fino al 5 marzo, quando sarebbero scadute anche le altre misure anti-Covid.

Sia che si tratti di provvedimenti restrittivi regionali, sia che si tratti di provvedimenti nazionali”

Un incontro urgente!

(Diritto.news)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Da un lato chi è incline ad ‘aprire’ di più, dall’altro la linea che si appella alla cautela per via della diffusione delle varianti Covid. E’ terminata dopo circa quattro re la conferenza delle Regioni, una riunione fiume che ha visto contrapposte varie posizioni, con differenti sfumature. (calabriadirettanews)

Nuovo Dpcm, le richieste delle regioni: “Priorità alla campagna vaccinale”. In attesa del prossimo Dpcm che il governo Draghi dovrà varare la Conferenza delle Regioni ha stilato una lista di proposte da presentare all’esecutivo, contenenti quelle che secondo i vari presidenti sono le priorità da attuare in questo momento, a partire dalla questione vaccini. (Yahoo Notizie)

Così all’incontro di domenica 21 con ille richieste delledovrebbero andare in un’altra direzione. Il terzo punto che verrà . GassmanGassmann : 95.486 deceduti con covid in Italia dall’inizio della pandemia. (Zazoom Blog)

Covid, Italia tutta arancione: ecco cosa hanno deciso Governo e Regioni

Sul tavolo il sistema basato sulla suddivisione in zone colorate (bianca, gialla, arancione e rossa) dell’Italia. E c’è da dire al proposito che recentemente è stato rivisto abbassato il coefficiente Rt per andare in zona arancione o rossa. (Oltre Free Press)

La variante inglese, infatti, in molte grandi Regioni rappresenta oltre un terzo dei nuovi contagi. E il presidente della conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini sottolinea: “Occorre che le misure siano conosciute con congruo anticipo e tempestività dai cittadini e dalle imprese” (Gazzetta di Firenze)

Il governo intanto, tramite il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, continua a lavorare per dare fiato al mondo dello spettacolo. Durante la conferenza delle Regioni è stata archiviata, per il momento, la linea di condurre l’intera Penisola in zona arancione. (Improntaunika.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr