FCA, Elkann tira dritto su prestito e dividendo della fusione con PSA: nessuna rinuncia

Money.it Money.it (Economia)

Azioni FCA di nuovo in forte ribasso nonostante la ferma presa di posizione di John Elkann, presidente del gruppo italoamericano, tornato a parlare della fusione con PSA e delle discussioni sorte sulla richiesta di prestito da 6,3 miliardi avanzata al governo italiano.

La notizia riportata su altri media

Exor +3,8% accelera al rialzo all’indomani dell’assemblea che ha approvato il bilancio 2019 e confermato John Elkann presidente e CEO per i prossimi tre anni. (Investire Oggi)

Parlando di automotive, Elkann ha evidenziato che si è «all’inizio di una nuova era di innovazione in questo settore, dovuta alla tripla rivoluzione dell’auto connessa, pulita e autonoma. (MotoriNoLimits)

«Avevamo già a disposizione 1,9 miliardi di euro e dopo le operazioni Gedi e Via ci restano 1,5 miliardi. I lavori per il progetto di fusione 50/50 tra Fca e Psa stanno proseguendo secondo i piani e nei tempi previsti. (La Stampa)

“I lavori per il progetto di fusione 50/50 tra Fca e Psa stanno proseguendo secondo i piani e nei tempi previsti. I nostri valori coraggio e responsabilità non sono state mai così importanti come oggi, mentre continuiamo a costruire grandi imprese”. (Wall Street Italia)

La registrazione è gratuita e ti consente la lettura di n. 3 articoli ogni 7 giorni. Non hai ancora un account? recuperali. (Il Manifesto)

Traduzione: nessuno tocchi il maxi-dividendo da 5,5 miliardi di euro previsto dall’accordo tra Fca e la francese Psa per i soci di Exor. Che cosa ha detto Elkann sul maxi dividendo previsto per Exor con la fusione tra Fca e Psa e sul finanziamento chiesto da Fca Italia e garantito dallo Stato. (Startmag Web magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr