Mafia, boss torna dal Brasile per Pasqua: arrestato a Palermo

Mafia, boss torna dal Brasile per Pasqua: arrestato a Palermo
Adnkronos INTERNO

I carabinieri del comando provinciale, nel corso dell'operazione Brevis, lo hanno fermato mentre era con la sua famiglia per il pranzo di Pasqua.

Per i pm avrebbe anche "gestito, per il tramite di prestanome, il controllo di attività economiche dentro e fuori il territorio del mandamento"

"Le indagini condotte dall’Arma, secondo le valutazioni del pm, hanno consentito, dopo l’arresto di Settimo Mineo nell’operazione Cupola 2.0, di individuare il presunto nuovo reggente del mandamento mafioso Pagliarelli, Giuseppe Calvaruso", l'uomo arrestato dai carabinieri. (Adnkronos)

Ne parlano anche altre testate

Tra loro anche Giuseppe Calvaruso, ritenuto il nuovo capo. I carabinieri hanno fatto luce sulla nuova organizzazione del mandamento e cinque uomini sono finiti in carcere. (PalermoToday)

Palermo, 5 aprile 2021 - Il pranzo di Pasqua con la famiglia è stato fatale a Giuseppe Calvaruso, ritenuto capo del mandamento mafioso palermitano di Pagliarelli che da tempo si era trasferito in Brasile e che era tornato in città per i giorni di festa per poi partire per l'America. (LA NAZIONE)

Qualche ora dopo, Caruso diceva alla moglie: “Minchia mi sono rilassato questa giornata Già ho capito i pennelli quali sono… quelli rossi, sono due giorni che li cerco. (La Repubblica)

Pasqua in carcere per Calvaruso: il boss che aiutò il latitante

La mafia si sostituisce allo Stato. Secondo l'accusa nel mandamento di Pagliarelli l’organizzazione mafiosa ha assunto "una patologica funzione supplente rispetto alle istituzioni dello Stato" Per i pm avrebbe anche "gestito, per il tramite di prestanome, il controllo di attività economiche dentro e fuori il territorio del mandamento". (PalermoToday)

Il boss. Per i carabinieri, Calvaruso sarebbe diventato il reggente del mandamento mafioso di Pagliarelli dopo l'arresto del boss Settimo Mineo, finito in cella due anni fa. I rapinatori sono stati individuati dalla cosca e l'ideatore dei colpi è stato attirato in un garage e pestato a sangue anche alla presenza del boss Giuseppe Calvaruso (IL GIORNO)

Giuseppe Calvaruso è una vecchia conoscenza dei carabinieri di Palermo che ieri lo hanno fermato in aeroporto. “Te la consegno a te cosi tu hai tutto bello… con calma… di organizzarti…”, diceva Calvaruso parlando della macchina (Live Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr