Centeno: "Oggi il più grande piano della storia dell'Eurogrppo"

Yahoo Finanza Yahoo Finanza (Economia)

Sarà il pacchetto di misure più grade e ambizioso mai preparato dall'Eurogruppo".

Il pacchetto di misure "si baserà sugli sforzi senza precedenti già assunti dai governi e dalle autorità monetarie.

Ora - ha detto Centeno - ci serve un piano europeo per proteggere i più colpiti e assicurare che il mercato unico esca fuori e si riprenda da questa crisi".

Se ne è parlato anche su altre testate

A questa è seguita un'ulteriore apertura riguardo la possibilità di ristrutturare il debito dei Paesi recipienti permettendo, di fatto,L'Italia e il blocco Sud sembrano, dunque, orientate a non accettare alcune formulazione finale che preveda che venga mena una sola delle: ricorso a una nuova linea di credito del Mes ma con unache sia "la più leggera possibile"; sostegno della Banca europea degli investimentialla liquidità delle imprese private, che includerebbe anche una sua ricapitalizzazione da parte degli Stati membri; il dispositivo "Sure". (Il Messaggero)

E ha animato in Italia un acceso dibattito dalla fine dello scorso anno in merito alla sua per ora ancora ipotetica riforma. La natura eccezionale e straordinaria della crisi in atto pare una motivazione più che sufficiente per superare vecchie e nuove resistenze. (Il Sole 24 ORE)

Lo spread tra Btp decennali e omologhi Bund tedeschi schizza a 214 punti, poi frena ma resta sopra quota 200, dopo che ieri sera l'Eurogruppo si è impantanato sugli eurobond. Continuiamo a impegnarci per una risposta europea all'altezza della sfida del Covid-19", scrive su Twitter il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri (AGI - Agenzia Italia)

Questo il messaggio su Twitter del commissario europeo agli Affari Economici, Paolo Gentiloni, una volta conclusa la riunione dell’Eurogruppo con un nuovo nulla di fatto. La Commissione fa appello al senso di responsabilità necessario in una crisi come questa. (Finanzaonline.com)

Per loro dobbiamo puntare in alto". Non si tratta solo di sopravvivere al virus, ma di rimettere in piedi l'economia", conclude Centeno, ragion per cui serve un piano di ripresa "consistente". (Corriere dell'Umbria)

Conte: “Eurobond sì, Mes no” – Italia, Francia e Spagna – e accanto a loro Belgio, Grecia, Portogallo, Lussemburgo, Irlanda e Slovenia – sono a favore di emissioni di debito comuni. Il vertice, iniziato a metà pomeriggio, si è interrotto dopo tre ore ed è ripartito solo a tarda sera. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.