Salvini a Mondragone, caos e scontri:«Ma tornerò presto dalla gente perbene»

Salvini a Mondragone, caos e scontri:«Ma tornerò presto dalla gente perbene»
Il Mattino Il Mattino (Interno)

Nessuno dei teppisti era di Mondragone - sostengono i responsabili locali del Carroccio - la gente perbene della città ha ascoltato e applaudito Salvini».

Un po' perché come denuncia lo stesso Salvini - e tutto lo stato maggiore della Lega - «ci hanno tagliato i fili degli altoparlanti».

La notizia riportata su altri giornali

A pochi passi dalla "zona rossa", il complesso residenziale noto come Palazzi ex Cirio, dove e' stato scoperto un focolaio di Coronavirus tra braccianti di origini bulgare. Momenti di tensione non sono mancati con la polizia impegnata a separare con un cordone i contestatori da Salvini, costretto alla fine a sospendere il comizio. (Tiscali.it)

Proprio quando era previsto l’arrivo di Salvini, ci sono state importanti tensioni con spintoni e cariche da parte della Polizia. Salvini contestato. Nonostante le transenne e centinaia di uomini impiegati per evitrare scontri pericolosi, Matteo Salvini non riesce a parlare a Mondragone (The Wam)

Alla fine c'è stata anche una stretta di mano tra i due, prima che Salvini si allontanasse verso il comizio che poi sarebbe saltato poco dopo. Ma è polemica anche per qualche stretta di mano di troppo e per un lungo dialogo con un uomo in quarantena che proprio Salvini non ha temuto di avere, davanti alle palazzine ex Cirio (Napoli Fanpage.it)

Published on Jun 29, 2020. Momenti di tensione a Mondragone (Caserta) davanti alla zona rossa dei palazzi Cirio in attesa dell'arrivo di Matteo Salvini. Alcuni cittadini hanno contestato il coordinatore campano della Lega Nicola Molteni perchè "è del Nord non conosce i problemi di questo posto, dice falsità, vada via". (La Repubblica)

Ma al di là di questo, la reazione dei cittadini di Mondragone è legittima se si guarda lo schema passato dei tour salviniani. L’ha risolta così Matteo Salvini, come fa ogni volta che si trova davanti qualcuno che lo contesta: dire, appunto, che sono quelli dei centri sociali. (Wired.it)

Chi è arrivato sotto i balconi pericolanti e sdruciti, con cemento che crolla e ferri scoperti, dei palazzoni ex Cirio di Mondragone? “La Lega – dice l’ex ministro dell’Interno - darà le case a chi le merita e il lavoro a chi lo merita e libererà Mondragone dai rom”. (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr