Basket, finale scudetto 2021: la Virtus espugna Milano 72-83 anche in gara 2

Basket, finale scudetto 2021: la Virtus espugna Milano 72-83 anche in gara 2
TIMgate SPORT

Dopo un minuto dalla mini-pausa Gamble inchioda mettendo i primi due del secondo quarto, Ricci dalla lunga insiste dopo due stoppate bolognesi e il lungo statunitense autografa il controsorpasso Bologna.

A||X Armani Exchange Milano – Virtus Segafredo Bologna 72-83: il tabellino. Olimpia Milano: Punter 12, LeDay 11, Moraschini, Rodriguez 13, Biligha, Cinciarini ne, Delaney 10, Shields 16, Brooks 0, Hines 4, Datome 6, Wojciechowski ne. (TIMgate)

La notizia riportata su altri giornali

La gara. Sfruttando un avvio in salita di Milano (2/8 al tiro iniziale e oltre 3’ di digiuno nelle prime battute), la Virtus ha tentato il primo mini-allungo sul 6-12. Situazione frenetica da cui Milano è uscita prendendosi due possessi di vantaggio (41-37) prima della tripla di Teodosic che ha chiuso il primo tempo (41-40). (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Il commento del coach dei bianconeri Djordjevic. “Grande partita, grande risultato, grande attenzione nella gara. La Virtus si è imposta con i parziali di 17-16 20-18 15-18 24-6, allungando dunque nell’ultimo quarto. (LaPresse)

Importante anche il dato di ascolto di Eurosport 2: con 114.624 spettatori medi ieri sera è stato raggiunto il dato di ascolto più alto di una partita di basket, comprese le gare di Eurolega, mentre per Gara 1 il dato su Eurosport 2 era stato di 92. (Sportando)

Basket, l'Olimpia Milano sotto 0-2 in finale. Domani gara-3 a Bologna, Coach Ettore Messina: "Cambierò qualcosa"

Milano scenderà in campo mercoledì sera alla Virtus Arena per gara 3, coach Messina molto probabilmente dovrà fare a meno del suo playmaker Usa facendo ricorso agli esclusi di lusso (causa regolamento Serie A che vede 6 stranieri e 6 italiani a roster) quali: Michael Roll, Vlado Micov o il lungo Kaleb Tarczewski (Corriere dello Sport.it)

C’è però una cosa alla quale l’allenatore serbo non ha potuto preparare capitan Ricci & compagni: giocare da favoriti dopo un intero Campionato da sfidanti. Fermata solo dal Covid nell’abortita stagione 2019-2020, la Virtus Bologna sapeva già dalla scorsa estate che per arrivare allo scudetto l’Olimpia Milano sarebbe stata l’avversaria da battere in qualche casellina del tabellone playoff. (Pianetabasket.com)

Milano sembra scarica, dopo aver mancato due settimane fa all’ultimo secondo la finale di Eurolega, subendo un rimbalzo negativo, un calo di tensione, abbastanza frequente in questi casi. Che adesso avranno due gare casalinghe consecutive per provare a chiudere la serie e conquistare quel tricolore che non vincono da vent’anni. (Liberoquotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr