Ancona, vasto incendio nella zona portuale. "Tenere finestre chiuse"

Ancona, vasto incendio nella zona portuale. Tenere finestre chiuse
Rai News Rai News (Interno)

Ancona, vasto incendio nella zona portuale.

🔴 #Ancona, vasto #incendio divampato alle 00:30 nella zona del porto, interessati diversi capannoni di cantieristica navale.

"Si raccomanda - ribadisce il Comune - di tenere chiuse le finestre e di limitare gli spostamenti non necessari".

Nel tardo pomeriggio, anche sulla base di ulteriori dati raccolti dalle centraline, si deciderà se tenere chiuse le scuole anche domani in via prudenziale. (Rai News)

Se ne è parlato anche su altri media

Il valore del pm che è scattato a mezzanotte prima dell’incendio fino a mezzanotte della notte scorsa è stato di 91, quando il limite è 50. Sono stati presentati ieri dall’Arpam i dati riscontrati da mercoledì mattina nell’aria di Ancona dopo il vasto incendio che ha bruciato un’area di 40mila metri quadrati del porto. (il Resto del Carlino)

Grazie anche alla sindaca Valeria Mancinelli, con la quale sono rimasto in contatto fino a questa mattina per avere costanti aggiornamenti sull’evolversi della situazione. Il nostro più sentito e doveroso ringraziamento va naturalmente a tutto il personale dei Vigili del Fuoco giunto da diverse città della regione, immediatamente prodigatosi per domare le fiamme e mettere in sicurezza l’intera area. (Vivere Senigallia)

Al via lo svuotamento dell’ex Tubimar. Le analisi faranno luce sulla eventuale presenza di acido cianidrico nell’aria, (i risultati oggi) spiega il direttore generale di Arpam Marche, Giancarlo Marchetti, una eventualità che «ci preoccupa». (Centropagina)

Incendio al porto di Ancona, nuova ordinanza del sindaco: «Netto miglioramento della qualità dell'aria» - CentroPagina

Il campionatore valuterà la presenza di metalli, idrocarburi, diossine organiche volatili, sostanze che si possono sprigionare durante una combustione. Attendiamo di sapere dai concessionari cose c’era di preciso all’interno del capannone», spiega Marchetti. (Centropagina)

I vigili del fuoco per sono ancora sul posto, perché il pericolo che ci siano fiame vive sotto le macerie è più che un timore. Un lavoro che rientra nell’operazione di bonifica e messa in sicurezza dell’area. (AnconaToday)

Da sottolineare l’attenzione che la ministra ha messo, durante la sua visita, sull’importanza del ritorno all’efficienza nel minor tempo possibile». Il sindaco Valeria Mancinelli. Secondo quanto riferito dall’Autorità di Sistema Portuale, al momento sono rimasti diversi focolai attivi all’interno dei capannoni, sui quali i vigili del fuoco stanno continuando l’opera di spegnimento. (Centropagina)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr