Governo, non si scioglie il rebus sottosegretari: partiti ‘incartati’ su deleghe

Governo, non si scioglie il rebus sottosegretari: partiti ‘incartati’ su deleghe
LaPresse INTERNO

I nomi dati in ingresso sono quelli di Francesca Businarolo, Agostino Santillo, Luigi Gallo, Gilda Sportiello e Luca Carabetta.

Dovrebbero essere riconfermati, infatti, Andrea Martella all’Editoria, Antonio Misiani al Mef e Matteo Mauri al Viminale, mentre Enzo Amendola dovrebbe avere la delega agli Affari europei

Non basta il primo Consiglio dei ministri dell’era Draghi per sciogliere il rebus sui sottosegretari. (LaPresse)

Ne parlano anche altre testate

La lista dei sottosegretari e dei viceministri è attesa per lunedì. Sembra inoltre che Draghi sia orientato a non nominare viceministri e a nominare solo sottosegretari, dunque tutti parigrado. (LA NOTIZIA)

L’outsider potrebbe essere Benedetto Della Vedova di +Europa. A un tecnico potrebbe essere affidata la delega all’Editoria mentre quella ai Servizi potrebbe tenerla il premier. (Gazzetta del Sud)

Draghi non intende perdere altro tempo sulla squadra dei sottosegretari. Le new entry: Marianna Madia alla Transizione digitale, Valeria Valente alla Giustizia, Susanna Cenni all’Agricoltura (Corriere della Sera)

Lunedì nuovo decreto Covid: slitta la nomina dei sottosegretari

Come raccontato oggi da Repubblica, al Ministero dell'Economia dovrebbero essere indicati Antonio Misiani (Pd), Laura Castelli (M5s), Massimo Bitonci (Lega) e Gilberto Pichetto Fratin (Forza Italia). Laurea in Economia aziendale, è entrata in Parlamento nel 2013 e poi riconfermata nel 2018 nel collegio Piemonte 1. (la Repubblica)

Il Carroccio ha già nel mirino anche gli Interni: si parla di Stefano Candiani, meno indigesto al Pd dell'altro candidato Nicola Molteni. Ancora incertezze per quanto riguarda la formazione dei sottosegretari del governo Draghi, al momento sembra improbabile che si possa arrivare al dunque entro domani. (ilGiornale.it)

Il nuovo decreto sulle misure anti-Covid sul tavolo del cdm arriva dopo la riunione dei governatori del pomeriggio, dove non è emersa una linea unica. Anche al Mef potrebbe essere inserito un profilo terzo, per reggere l'urto dei sottosegretari politici: Laura Castelli (M5S), Antonio Misiani (Pd), Gilberto Pichetto Fratin (Fi), Massimo Bitonci (Lega). (IL GIORNO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr