Coronavirus, in Cina sei medici morti a Wuhan. Niccolò torna in Italia. Ultime notizie

Coronavirus, in Cina sei medici morti a Wuhan. Niccolò torna in Italia. Ultime notizie
Corriere della Sera Corriere della Sera (Esteri)

La Farnesina ha annunciato che un aereo militare partirà oggi dall’Italia e rientrerà assieme a Niccolò domani, sabato 15 febbraio.

Niccolò non era riuscito a lasciare Wuhan per ben due volte perche’ aveva la febbre (qui la sua storia).

Su altri media

Le sue condizioni, tuttavia, stanno migliorando e il passare del tempo dovrebbe contribuire a fare andare via la febbre. Niccolò torna a casa. (Il Messaggero)

Una scena da brividi, ma come spesso accade in questa storia sono i numeri stessi i primi a sconcertare. Tra i soggetti infetti ci sarebbero almeno 100 dipendenti dell'ospedale di Wuhan Xiehe e dell'ospedale Renmin dell'Università di Wuhan, con altri 50 casi ciascuno dall'ospedale numero 1 di Wuhan e dall'ospedale di Zhongnan. (Liberoquotidiano.it)

Altri scrivono: «Non andrò mai più in Italia», «Italia, ci ricorderemo di te: né generosa né onesta!». Contro la decisione dell'Italia di bloccare i voli diretti a causa dell'allarme dell'epidemia del coronavirus, sta crescendo la rabbia dei cittadini cinesi. (sport.ilmessaggero.it)

Published on Feb 13, 2020. In Italia sono stati dimessi i 20 turisti cinesi in quarantena all'ospedale Spallanzani. Il servizio di Barbara Masulli (TG2000)

Niccolò in volo per l'Italia. Niccolò, il 17enne di Grado rimasto bloccato a Wuhan dall'emergenza coronavirus, sta tornando in Italia. Ieri, la provincia di Hubei aveva riferito di un netti aumento dei casi di contagio, con oltre 14mila nuovi pazienti affetti dal virus Covid-19. (QUOTIDIANO.NET)

Continuano intanto a migliorare le condizioni di salute del giovane paziente italiano ricoverato all'Istituto Spallanzani di Roma. E"’ assolutamente asintomatico e senza febbre. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti