Borsa, Giornata negativa a Piazza Affari: Mib scende sotto il tetto dei 27 mila punti

Borsa, Giornata negativa a Piazza Affari: Mib scende sotto il tetto dei 27 mila punti
Altri dettagli:
Cronachedi.it - Il quotidiano online di informazione indipendente ECONOMIA

L’indice Ftse Mib ha chiuso sotto la soglia dei 27 mila punti (-1,62% a 26.939 punti) complici i timori per le prossime mosse della Fed dopo la riconferma di Powell, insieme all’acuirsi dell’emergenza quarta ondata contagi in Europa.

– Giornata decisamente negativa per Piazza Affari.

Molto male anche Ferrari (-3,78% a 237 euro) con un corposo sell-off dopo i record delle ultime settimane.

Tra i pochi titoli a schivare le vendite c’è stata anche ENI (+0,42%) grazie alla risalita del petrolio

Tra i singoli titoli ribassi consistenti per i titoli del risparmio gestito: -3,83% Banca Generali, -3,47% Azimut, -3,33% Finecobank (Cronachedi.it - Il quotidiano online di informazione indipendente)

Ne parlano anche altre fonti

Perciò a causa del Covid i mercati sono in allarme per questa paura e Piazza Affari rischia una profonda correzione. L’indice maggiore di Piazza Affari ha perduto già quasi il 4% dai massimi del 6 novembre. (Proiezioni di Borsa)

In questo contesto, "se Telecom Italia dovesse cambiare proprietà, allora un takeover da parte di un fondo di private equity sarebbe il modo più probabile di farlo". Alle 14.50 ora italiana, il titolo TIM arretra dell'1,5% circa, a 0,44 euro, livello ben inferiore agli 0,505 offerti dal fondo americano KKR. (Yahoo Finanza)

Ecco i casi più interessanti (La Repubblica)

Borsa: Tim allunga, entra in volatilita' poi segna +15,3% (RCO) - Il Sole 24 ORE

E sovrastano i dati positivi sull'economia dell'Eurozona a novembre, registrati dagli indici Pmi, tutti in salita e oltre le attese. Tim -3%, Vivendi ribadisce il no a Kkr. Condividi. di Fabrizio Patti In Europa andamento misto per le borse: -0,87% per l'indice Ftse Mib Milano, peggior risultato tra le principali piazze finanziarie del continente. (Rai News)

Superiori al punto percentuale anche i rialzi di Azimut (+1,3%), Campari (+1%), Eni (+1,3%), Ferrari (+2,7%), Inwit (+4,6%), Italgas (+1,4%), Moncler (+1,4%), Pirelli (+1,5%) e Saipem (+2,9%). FINANZA E POLITICA/ Da Wall Street un nuovo segnale del declino europeo. (Il Sussidiario.net)

Gli investitori ritengono probabili i rilanci di prezzo nella partita per il riassetto del gruppo delle telecomunicazioni dopo la proposta di KKR al cda, basata su una valutazione di 0,505 euro, e i rumors sulla volonta' del fondo di rivedere la proposta in area 0,70-0,90 euro. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr