[il caso] Draghi in pressing su vaccini e dossier economici. Salvini e Meloni vogliono aprire subito

[il caso] Draghi in pressing su vaccini e dossier economici. Salvini e Meloni vogliono aprire subito
Tiscali Notizie INTERNO

Vale la pena correre il rischio di buttare all’aria quello che è stato fatto per aprire venti giorni prima”.

L’altro, il segretario della Lega, è entrato nel governo Draghi “in nome e per conto dell’interesse del suo elettorato e del paese” .

Una realtà he ha preso corpo da quando si è insediato il governo Draghi.

In mezzo Italia viva che ribadisce la posizione di sempre: aprire appena possibile ma concentrarsi sui vaccini. (Tiscali Notizie)

Su altri giornali

Antonio Socci 06 aprile 2021 a. a. a. Che "unità nazionale" è quella che si esprime nel governo Draghi? Per questo dovrebbe essere accompagnata da uno spirito di dialogo che però non si è visto. (LiberoQuotidiano.it)

Nessun intervento alla protesta, nessun post e commento al riguardo, tutto quello che si è sentito è una dichiarazione del suo portavoce sul fatto che “noi non c’entriamo nulla. È una posizione difficile la sua, un nodo che ha deciso di sciogliere parlando all’occorrenza da uomo di governo, all’occorrenza da uomo di opposizione. (Wired.it)

Dopo il lockdown di Pasqua, da oggi martedì 6 aprile tornano arancioni Abruzzo, Basilicata, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Bolzano e Trento, Sardegna, Sicilia, Umbria e Veneto L’ipotesi allo studio del governo di Mario Draghi è quella di scongelare – a partire dal 20 aprile – le zone con meno restrizioni laddove i dati epidemiologici lo consentano. (Liberoquotidiano.it)

Il doppio ruolo di Salvini

Sul tema Salvini si era già soffermato negli scorsi giorni, annunciando di aver chiesto un incontro a Draghi “per parlare di ritorno alla vita”. Il leader della Lega, Matteo Salvini, torna a chiedere la riapertura di alcune attività dopo Pasqua. (Fanpage.it)

Stupidario L’Europa bella e solidale di Salvini e la pan-demenza di Diego Fusaro: vota il peggio di Wil Nonleggerlo. E poi la spystory di Spinaceto, i fischi d'Er Faina, gli interrogativi "bisex" di Malan. (L'Espresso)

Un Matteo Salvini «di lotta e di governo». L’espressione (o altre, meno eleganti, con le quali si indica chi tiene il piede in due scarpe) fotografa il «bipolarismo» di Salvini riguardo al governo di Mario Draghi, che pure include tre ministri leghisti e di cui insiste di essere il primo sostenitore ma di di cui è di fatto il primo critico, colui che potrebbe metterlo in crisi. (Corriere del Ticino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr