La posizione di Kyrie Irving secondo The Athletic: In lotta per qualcosa di più grande del basket

La posizione di Kyrie Irving secondo The Athletic: In lotta per qualcosa di più grande del basket
Sportando SPORT

Kyrie Irving è “convinto di combattere per qualcosa di più grande del basket”.

In questo momento, dunque, Irving non ha assolutamente intenzione di sottoporsi al piano vaccinale.

Shams Charania, per The Athletic, ricostruisce la vicenda di Kyrie Irving e le ragioni della scelta del giocatore.

Kyrie Irving non ha mai rilasciato dichiarazioni ufficiali sulla sua scelta di non vaccinarsi contro il Covid-19. (Sportando)

Su altre testate

Kyrie Irving di fatto si è estromesso. E’ un caso unico nello sport mondiale. (IlNapolista)

Qualora Kyrie saltasse dunque tutti le sfide, si supererebbe quota 17 milioni di dollari di sanzione su un contratto complessivo di oltre 35 milioni. Cosa succede al contratto di Irving: pagato per non giocare vedi anche Le ragioni di Irving: sfida che va oltre il basket Uno dei primi nodi da affrontare in questa situazione anomala per tutti era quello della retribuzione: Irving viene sospeso per una decisione unilaterale da parte dei Nets, quindi deve continuare a ricevere il suo stipendio? (Sky Sport)

È imperativo continuare a costruire la nostra intesa di squadra e rimanere fedeli ai nostri valori di sacrificio e impegno». La franchigia dell'Nba ha fatto marcia indietro rispetto a qualche giorno fa e, a malincuore, si priverà del cestista, apertamente no vax. (leggo.it)

I Nets sospendono Irving Solo se si vaccinerà potrà tornare a giocare

Andiamo a vedere insieme 4 squadre potenzialmente interessate a Kyrie Irving via trade, e come tali trade potrebbero realizzarsi. #1 Kyrie Irving ai Philadelphia 76ers. Scambiare un problema per un altro, ovvero l’ammutinato Ben Simmons per un giocatore imprevedibile, in campo e fuori, come Kyrie Irving (NBAPassion.com)

Solo che poi è arrivato Kyrie Irving. Bigger than basketball. Nell’NBA contemporanea, l’espressione “bigger than basketball” è tra le più abusate, ma la vicenda di Kyrie Irving apre riflessioni su temi che sono davvero più grandi della pallacanestro: quanto conta la libertà personale e qual è il perimetro entro cui è possibile esercitarla? (L'Ultimo Uomo)

I Nets, anche se Irving è una stella, lo sanno e il messaggio spedito a Kyrie è per fargli cambiare idea E lo sarà, stando al comunicato dei Nets sottoscritto da Marks, fino a quando non metterà la squadra al primo posto. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr