Dark Souls: i server creavano vulnerabilità ai PC, FromSoftware al lavoro

Game Legends SCIENZA E TECNOLOGIA

Per essere chiari, The Grim Sleeper non aveva alcun controllo su quanto stesse accedendo, rimanendone visibilmente scioccato.

Questa mattina, Bandai Namco e FromSoftware hanno annunciato che tutti i server dell’intera trilogia di Dark Souls sono stati temporaneamente chiusi a causa di un “problema con i servizi online”.

Attualmente questo problema è riscontrato solo su PC e non danneggia la versione console del gioco. (Game Legends)

Su altre testate

Nella giornata del 23 gennaio, i server per il PvP di Dark Souls Remastered, DS 2 e DS 3 sono stati disattivati e a stretto giro di posta sono finiti down anche quelli di Dark Souls: Prepare to Die Edition. (Tiscali.it)

» Leggi di più sul sito icrewplay.com, fonte di questo articolo! Un po’ meno buona se stai completando il gioco per la prima volta e dopo un boss particolarmente difficile il programma smette di funzionare. (Gaming Today)

Per ottenere maggiore attenzione ed eventualmente spingere From Software ad agire, sembra che l'utente abbia utilizzato l'exploit in una live L'exploit di Dark Souls RCE è stato visto in azione pochi giorni fa durante un livestream di Dark Souls 3. (Eurogamer.it)

Si aggiunge che quelli di Dark Souls: Prepare to Die Edition seguiranno “ presto ”. Dark Souls online non disponibile su PC. Vengono forniti pochissimi dettagli sul motivo di questa decisione brusca, ma ne apprendiamo di più su Reddit . (CybeOut)

Da qui la decisione di mettere preventivamente offline anche i server di Dark Souls II e Dark Souls: Remastered PvP servers for Dark Souls 3, Dark Souls 2, and Dark Souls: Remastered have been temporarily deactivated to allow the team to investigate recent reports of an issue with online services. (Gamesource Italia)

PvP servers for Dark Souls 3, Dark Souls 2, and Dark Souls: Remastered have been temporarily deactivated to allow the team to investigate recent reports of an issue with online services. (Videogame.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr