Covid, vaccino per le persone fragili: tutto quello che c'è da sapere

La Nazione INTERNO

Quali sono le aree di patologia per le quali le persone estremamente vulnerabili vengono contattate direttamente dalle aziende sanitarie?

E per le persone estremamente vulnerabili impossibilitate a muoversi?

Le persone estremamente vulnerabili con le patologie incluse nelle aree di patologia Categoria A.

Le persone con grave obesità (BMI> 35) appartengono alla categoria di estremamente vulnerabili, ma le persone anoressiche no: perché queste ultime non sono inserite?

Le persone estremamente vulnerabili già registrate con le patologie che rientrano nella Categoria B e le persone portatrici di disabilità gravi, ai sensi della legge 104/1992 art. (La Nazione)

La notizia riportata su altre testate

Perché la malattia della quale sono affetto non è indicata per la prenotazione dei vaccini, destinati agli estremamente vulnerabili? E per le persone estremamente vulnerabili impossibilitate a muoversi? (Toscana Notizie)

Il consiglio della autorità è anche quello di presentarsi sempre all’orario indicato per non rischiare di rimanere in coda. Ho chiamato anche il numero verde e l’operatore ha confermato che gli unici posti liberi sono in questo centro e che gli altri sono tutti già occupati» (LegnanoNews)

Invece, agli assistiti da un medico di famiglia che non hanno aderito a questo progetto della Regione la convocazione sarà inviata dall’Asl competente per territorio La richiesta arriverà al medico di famiglia, che si accorderà con l’assistito per fissare la data della vaccinazione ed eseguirla nel suo ambulatorio, oppure in un ambulatorio di medicina di gruppo o in uno messo a disposizione dall’azienda sanitaria del territorio. (https://ilcorriere.net/)

Vaccinazioni in azienda, si parte: il protocollo

Le inoculazioni possono essere fatte in azienda, oppure i datori di lavoro possono stipulare convenzioni con strutture sanitarie private in possesso dei requisiti per la vaccinazione È stato un lavoro collettivo e permetterà alle imprese di rendersi disponibili come luogo di vaccinazione, si potranno utilizzare anche gli ambulatori dell'Inail". (Fanpage.it)

Ai cittadini over 80 sono state somministrate 46.450 dosi, mentre alla fascia 70-79 anni 13.919 dosi (Qui articolo) "La vaccinazione prosegue dunque con determinazione in base alle disposizioni del Piano nazionale (Qui articolo)", il commento delle autorità. (il Dolomiti)

Risolti anche i capitoli relativi all’aggiornamento del documento di valutazione del rischio che non è più incluso nel testo mentre è stata semplificata la parte relativa alle parte mascherine, alle trasferte e al reingresso al lavoro dopo la positività (QuiFinanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr