Covid: accordo tra Governo e parti sociali sulle vaccinazioni in azienda

Covid: accordo tra Governo e parti sociali sulle vaccinazioni in azienda
Ultim'ora News INTERNO

Il Governo e le parti sociali hanno raggiunto l’accordo per poter procedere alle vaccinazioni sui luoghi di lavoro.

I punti di vaccinazione all’interno delle aziende avranno lo scopo di aumentare il numero di soggetti a cui verrà somministrato il vaccino contro il Covid nel nostro Paese

Il Governo e le parti sociali hanno siglato l’accordo per la vaccinazione nei luoghi di lavoro.

Grazie a questo accordo sarà ora possibile partire con le vaccinazioni contro il Covid all’interno degli ambienti di lavoro. (Ultim'ora News)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Il consiglio della autorità è anche quello di presentarsi sempre all’orario indicato per non rischiare di rimanere in coda. Ho chiamato anche il numero verde e l’operatore ha confermato che gli unici posti liberi sono in questo centro e che gli altri sono tutti già occupati» (LegnanoNews)

Quali sono le aree di patologia per le quali le persone estremamente vulnerabili vengono contattate direttamente dalle aziende sanitarie? Le persone estremamente vulnerabili con le patologie incluse nelle aree di patologia Categoria A. (Toscana Notizie)

Le persone estremamente vulnerabili già registrate con le patologie che rientrano nella Categoria B e le persone portatrici di disabilità gravi, ai sensi della legge 104/1992 art. Le persone con grave obesità (BMI> 35) appartengono alla categoria di estremamente vulnerabili, ma le persone anoressiche no: perché queste ultime non sono inserite? (La Nazione)

Vaccini a Cerro Maggiore: «Già "sold out" i posti in zona per noi over 75»

Più di 55mila le persone vaccinate. Nel weekend di Pasqua sono state vaccinate con la prima dose 2560 persone nella fascia d'età 75-79 anni. (QC QuotidianoCanavese)

Il protocollo non prevede norme vincolanti e presuppone (ovviamente) l'adesione volontaria dei datori di lavoro e dei lavoratori. Probabilmente le somministrazioni potrebbero iniziare a maggio quando le consegne di Johnson&Johnson entreranno a regime. (PisaToday)

Catania – File e attese estenuanti non solo per i vaccini ma, ancora, per i tamponi: automobilisti esasperati nel capoluogo etneo dalla lunga colonna di macchine, creata stavolta dal “cambio-turno” degli operatori del drive-in. (RagusaNews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr