Le pubblicità della fibra cambieranno: ecco perché

Le pubblicità della fibra cambieranno: ecco perché
SmartWorld SCIENZA E TECNOLOGIA

Di conseguenza, sono tante le operazioni promozionali e pubblicitarie che i vari operatori propongono in Italia.

L'AGCOM, come riportato da CorCom, ha preso atto della risposta positiva degli operatori menzionati e riferisce che l'aggiornamento dei messaggi promozionali è conforme ai criteri di chiarezza e trasparenza richiesti nei confronti dei consumatori

Trova Fibra / ADSL. L'AGCOM ha infatti contestato a Iliad, Vodafone, Fastweb, TIM, Planetel e Unidata alcune praticate attuate nei messaggi promozionali dedicate alle offerte per la fibra. (SmartWorld)

La notizia riportata su altri media

Secondo l’AGCM (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) non fornivano informazioni adeguate e corrette. Dopo l’intervento dell’Antitrust italiano gli operatori di telecomunicazioni modificano la pubblicità delle offerte di connessione internet in Fibra. (MondoMobileWeb.it)

L`Autorità, conclude la nota, ha dunque ritenuto che le moral suasion abbiano portato ad esiti positivi in termini di chiarezza informativa sulle condizioni necessarie per la fruizione della velocità massima di navigazione offerta. (Italia Oggi)

Queste velocità teoriche si raggiungono solo quando si sfruttano tutte le porte Ethernet del router e il WiFi. L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha comunicato che sei operatori TLC indicano ora correttamente le caratteristiche delle offerte per connessioni in fibra ottica con velocità fino a 2,5 Gbps. (Punto Informatico)

Tlc, Intervento AGCM: operatori modificano pubblicità fibra

Il risultato di questa pressione è che gli operatori residenziali che offrono prestazioni a 2,5 Gigabit/s adesso hanno modificato la grafica e aggiunto le informazioni adeguate. Iliad per gli operatori leader di mercato non è ancora un problema di quote bensì di marketing e comunicazione. (HDblog)

Gli interventi di moral suasion dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato nei confronti di Iliad, Vodafone, Fastweb, Telecom, Planetel e Unidata hanno dato i loro frutti. (Milano Finanza)

Borsa Italiana non ha responsabilità per il contenuto del sito a cui sta per accedere e non ha responsabilità per le informazioni contenute. Accedendo a questo link, Borsa Italiana non intende sollecitare acquisti o offerte in alcun paese da parte di nessuno. (Borsa Italiana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr