LIVE COVID-19 - Locatelli: "La crescita percentuale di questa settimana è stata inferiore alla precedente". Più di 200 milioni di Green Pass scaricati in Italia

Voce Giallo Rossa INTERNO

08:30 - È stata superata la quota dei 200 milioni di 'Green Pass' scaricati finora in Italia

L’acquisto di dispositivi sanitari e test per il controllo della positività al virus pesano migliaia di euro all’anno sui nuclei familiari.

Sono stati effettuati 1.217.830 tamponi e individuati 180.426 nuovi positivi al COVID-19.

08:45 - I dati nel Lazio nella giornata di ieri: 12.096 nuovi casi e 1.734 ricoveri, 204 le terapie intensive. (Voce Giallo Rossa)

La notizia riportata su altri giornali

Boom di prime dosi anti Covid. Sono oltre 119 milioni le dosi di vaccino contro il Covid somministrate a oggi in Italia. Tuttavia “sono straordinari i dati delle terze dosi” a conferma che gli italiani continuano a credere nella campagna vaccinale. (Velvet Mag)

A questo rischio può contribuire anche un elevato numero di contagi tra gli operatori sanitari che è certamente non trascurabile. Poi l’appello: “Cerchiamo di mantenere razionalità e non priviamoci immotivatamente di momenti di svago, cultura e socializzazione, pur con il massimo senso di responsabilità”. (TV Sette Benevento)

Situazione Covid in Itlaia, rallentamento della crescita. Ciò che è cambiato nella dinamica dell’evoluzione della diffusione del Covid è al momento un rallentamento dell’incremento dei contagi. Covid in Italia, Locatelli: «Non possiamo parlare di ospedali vicini al collasso». (Ultim'ora News)

Sono 17.667 i nuovi casi di Covid emersi ieri in Campania, 10.788 dall'analisi di tamponi antigenici e 6.879 dall'analisi di tamponi molecolari I dati della Regione indicano che ci sono stati sei decessi, tra i quali due donne una di 47 anni anni di Carassai, e una di 51 di Sassoferrato. (ilmessaggero.it)

Nelle ultime 24 ore, si sono resi necessari 128 nuovi ingressi in rianimazione, cifra più bassa di quella del giorno precedente, pari a 141. In crescita sia i posti letto occupati in terapia intensiva (+14), sia nei reparti Covid ordinari (+349). (Open)

A questo rischio può contribuire anche un elevato numero di contagi tra gli operatori sanitari che è certamente non trascurabile “Cerchiamo di mantenere razionalità e non priviamoci immotivatamente di momenti di svago, cultura e socializzazione, pur con il massimo senso di responsabilità”, è l’appello che l’esperto ha lanciato. (Notizie.it )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr