Inter, secco no di Marotta alla Juventus

Inter, secco no di Marotta alla Juventus
Sportal SPORT

Oggi c’è quella giusta tensione che è sinonimo anche di forte motivazione, per toglierci, sicuramente, una grandissima soddisfazione"

1 Maggio 2021. L'amministratore delegato dei nerazzurri: "Voglio aprire un ciclo qui".

Nessun ritorno alla Juventus per Beppe Marotta.

L'amministratore delegato dell'Inter è chiaro ai microfoni di Sky: "Io sono arrivato all’Inter su invito e dopo aver parlato con Zhang e vorrei aprire un ciclo anche qua. (Sportal)

Ne parlano anche altri giornali

No, vorrei aprire un ciclo qui all'Inter e sarebbe bello poter continuare. 'amministratore delegato dell'Inter, Beppe Marotta, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport prima del fischio d'inizio del match dei nerazzurri contro il Crotone: "Scudetto? (Tuttosport)

Le difficoltà attuali vissute dai bianconeri hanno fatto sì che anche il nome di Marotta venisse accostato alla Juve: "No, vorrei aprire un ciclo anche qui. "Vincere è sempre difficile": parola di Beppe Marotta, l’amministratore delegato dei nerazzurri. (Sky Sport)

E in un momento in cui tutto alla Juve sembra in discussione, da Agnelli in giù, Marotta rappresenterebbe una figura di raccordo importante. Marotta chiude la porta: "Ho scelto l'Inter per aprire un ciclo". (TUTTO mercato WEB)

Marotta: «Ritorno alla Juve? No, voglio aprire un ciclo all'Inter»

Il futuro di Marotta. "Il presidente è tornato per vivere con noi questo finale di campionato e per parlare al momento giusto del futuro. Ora siamo concentrati sul futuro del campionato e questo è possibile perché c'è un gruppo compatto grazie al lavoro dell'allenatore e dell'area tecnica". (Corriere dello Sport.it)

Oggi ci troviamo quasi nella stessa situazione, il merito di Conte è aver valorizzato i giocatori a disposizione per toglierci una grande soddisfazione" Vincere non è mai facile, ricordo dieci anni fa le difficoltà da cui veniva la Juve. (La Gazzetta dello Sport)

Mi ricordo lo Scudetto di dieci anni fa, partimmo da una situazione difficoltosa. Oggi ci ritroviamo nella stessa identica situazione, perché Conte ha saputo valorizzare al massimo ogni calciatore. (Juventus News 24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr