Nucleare: Legambiente Lombardia, 'da Salvini e Moratti parole fuori luogo'

Nucleare: Legambiente Lombardia, 'da Salvini e Moratti parole fuori luogo'
LiberoQuotidiano.it INTERNO

Abbiamo un'urgenza climatica da affrontare e sprechiamo il tempo rincorrendo soluzioni che sono ancora sulla carta.

(Adnkronos) - “Troviamo inaudite e fuori luogo le parole pronunciate da Matteo Salvini, seguite da quelle dell'assessore alla Sanità lombarda, rispetto al nucleare".

Invece di parlare a vanvera, la politica farebbe meglio a lavorare concretamente per il taglio delle emissioni di CO2 e per una seria transizione energetica lombarda e nazionale”, conclude

Indicare i reattori di quarta generazione come se fossero pronti tra cinque anni è comunque pura fantascienza e anzi dimostra una netta disinformazione sul tema", sottolinea Meggetto. (LiberoQuotidiano.it)

Su altri media

Da battuta a riflessione: «Il ministro dell’Ambiente, tra tutte le altre fonti energetiche, ha parlato di ricerca in questo campo. E così, a margine del comizio a sostegno della candidata sindaca Giusy Vinzoni, riprende la battuta fatta durante la trasmissione mattutina Radio Anch’io: «Metterei una centrale nucleare in Lombardia? (La Provincia Pavese)

Matteo Salvini, dopo l'apertura sul tema del nucleare, lo dice a Radio Anch'io, su Rai radio 1, rispondendo a una domanda sulla sua regione. "L'Italia è l'unico paese del G8 senza nucleare, oggi sono funzionanti 128 centrali nucleari, di cui 58 in Francia", ricorda Salvini (Adnkronos)

Allora come oggi sembra si stia ignorando completamente il referendum abrogativo e si ipotizzava che sarebbe stata costruita tra Cremona e Mantova”. Resta da capire dove Fontana intenda, nel caso la centrale venga realizzata, smaltire le scorie radioattive?” (CremaOggi.it)

Salvini e la centrale nucleare in Lombardia: «Perché no?». Aprono anche Fontana e Moratti

Nell’immediato, il governo è al lavoro per fronteggiare i forti rincari delle bollette previsti per l' autunno che, come ha annunciato nei giorni scorsi il ministro Roberto Cingolani, viaggerebbero attorno al 40% per l'elettricità e al 31% per il gas. (Il Manifesto)

È bastato che ieri il leader della Lega, Matteo Salvini, a Radio anch’io affermasse che una centrale nucleare in Lombardia per lui non comporterebbe alcun problema, che subito sono riaffiorati vecchi fantasmi. (La Gazzetta di Mantova)

Ed è secco il no del sindaco di Milano, Beppe Sala: «Per me è no, soprattutto perché c’è stato un referendum recente «Metterei una centrale nucleare in Lombardia? (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr