Non è l'arena, Alessandra Schilirò la spara: "Perseguitata perché donna", si scatena il caos in studio

Non è l'arena, Alessandra Schilirò la spara: Perseguitata perché donna, si scatena il caos in studio
Liberoquotidiano.it CULTURA E SPETTACOLO

Ospite in studio da Massimo Giletti su La7, infatti, ecco la vice-questora no-Green pass, recentemente sospesa in via cautelativa dal corpo di polizia.

Non confondiamo, non c'entra nulla: quello che le sta accadendo non è perché è donna e perché la donna la si vuole moglie, madre, famiglia

Ma, soprattutto, aggiunge di essere stata discriminata in quanto donna.

Altro delirio della vicequestore no-Green Pass?

E la Schilirò si scatena, dice di essere stata paragonata in termini di pericolosità agli agenti condannati per le violenze al G8 di Genova, afferma di essere scomoda. (Liberoquotidiano.it)

La notizia riportata su altre testate

Marco Liccione, uno degli organizzatori delle manifestazioni No vax a Torino, è stato ospitato – in collegamento – da Massimo Giletti a Non è L’Arena. Ma questo non placa il nervosismo dell’uomo che, in sottofondo, continua a ripetere: “Ma non ho potuto parlare, non ho potuto parlare”. (neXt Quotidiano)

E ancora: "Essere liberi e non ricattabili, evidentemente, significa essere pericolosi". Altro delirio della vicequestore no-Green Pass? (Liberoquotidiano.it)

Liccione in collegamento con Non è l'Arena racconta la sua versione da partecipante alla manifestazione dello scorso sabato e giustifica gli scontri: "Volevamo essere ascoltati dal Governo", Giletti si infuria (La7)

No Green Pass in studio, la furia di Massimo Giletti in diretta tv – VIDEO

Il tema del green pass continua a dividere in Italia e le proteste dei contrari si fanno sempre più insistenti e violente nel nostro Paese. Massimo Giletti perde le staffe a Non è l’Arena con un manifestante anti green pass dopo l’assalto alla sede della Cgil a Roma. (SuperGuidaTV)

Torselli (FdI): "Vicenda vergognosa". “Grazie alla trasmissione di Massimo Giletti, sono stati puntati nuovamente i riflettori sull’inchiesta Keu La trasmissione di La 7 Non è L'Arena, condotta da Massimo Giletti, ieri ha ricostruito la storia dell'inquinamento di veleni Keu sulla strada 429. (gonews)

Così si è difeso Liccione, ulteriormente incalzato da Giletti: “Ma perché vi siete scontrati con la polizia? L’argomento è caldo, il clima incandescente e gli animi si infiammano, fino a che il confronto degenera. (Periodico Italiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr